Burt Bacharach: la biografia, la vita privata e le curiosità sul pianista e compositore che ha scritto numerosi successi degli anni Sessanta.

Burt Bacharach è stato una leggenda della musica mondiale. Pianista e compositore di fama internazionale, era uno degli autori più importanti nella storia della musica pop. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Burt Bacharach

Burt Bacharach nacque a Kansas City il 12 maggio 1928 sotto il segno del Toro. Fin da ragazzo studiò musica e, dopo aver terminato il proprio percorso formativo, negli anni Cinquanta e Sessanta lavorò come pianista e direttore nell’orchestra che accompagna Marlene Dietrich.

Pianoforte
Pianoforte

Ancora semi sconosciuto nel 1958 ottenne il suo primo grande successo con il brano Magic Moments, eseguito da Perry Como. Si trattava di uno dei primi pezzi della storia a ottenere il disco d’oro RIAA, istituito proprio nel 1958.

Forte di questo successo, iniziò sul finire degli anni Cinquanta un fortunato sodalizio con il paroliere Hal David. I due insieme scrissero per circa vent’anni alcune hit ancora oggi famose in tutto il mondo, come Walk On By, A Look of Love e I Say a Little Prayer.

I loro pezzi vennero eseguiti per tutti gli anni Sessanta e oltre dai più grandi artisti del periodo: dai Beatles ad Aretha Franklin, da Tom Jones a Dusty Springfield, ma soprattutto da Dionne Warwick, che divenne una sorta di musa per Bacharach. Di seguito la sua versione di Walk on By:

La collaborazione con David terminò nel 1973, dopo l’insuccesso della colonna sonora del film Orizzonte perduto. Burt provò quindi di imporsi con alcuni progetti solisti, senza però ricavare nulla d’importante. Una nuova svolta nella sua carriera fu l’inizio della relazione, professionale e non solo, con Carole Bayer Sager. I due firmarono alcuni successi degli anni Ottanta come Heartlight di Neil Diamond, Making Love di Roberta Flack e soprattutto That’t What Friends Are For nuovamente con Dionne Warwick.

La morte di Burt Bacharach

Il grandissimo Burt è venuto a mancare all’età di 94 anni l’8 febbraio 2023 nella sua casa di Los Angeles, per cause naturali.

La vita privata di Burt Bacharach: moglie e figli

Burt ha avuto quattro mogli. Si sposò la prima volta con Paula Stewart nel 1953, ma la loro relazione finì dopo cinque anni. Il suo secondo matrimonio fu quello con l’attrice Angie Dickinson, sposata nel 1965. I due rimasero insieme 15 anni, ed ebbero una figlia Nikki, che ha sofferto di problemi mentali e si è suicidata nel 2007.

La terza moglie era stata Carole Bayer Sager, paroliera con cui si era unito nel 1982 ed era rimasto fino al 1991. Insieme avevano adottato un figlio, Christopher. L’ultimo matrimonio di Burt è stato quello con Jane Hansen, sposata nel 1993. Dalla loro unione sono nati Oliver e Raleigh.

Sai che…

– Burt Bacharach è alto 1 metro e 72.

– La sua famiglia era ebrea e proveniva dalla Germania.

– Burt ha lavorato anche con artisti italiani del calibro di Ornella Vanoni e Chiara Civello.

– Ha scritto il brano Something that Was Beautiful per Mario Biondi nel 2009. Nello stesso anno ha prodotto il brano Come in ogni ora, portato a Sanremo tra le Nuove Proposte dalla cantante Karima.

– Ha vinto tre Oscar, due per la colonna sonora del film Butch Cassidy del 1970, uno per la canzone Arthur’s Theme del film Arturo del 1982.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2023 16:53


Cos’è e come funziona la giuria demoscopica di Sanremo

Tutte le curiosità su Piero Pelù, l’anima gitana del rock italiano