My Heart Will Go On: alcune curiosità sulla canzone simbolo del film Titanic

Cantata da Celine Dion su musiche di James Horner, My Heart Will Go On è stato uno dei segreti del successo del film Titanic.

Se Titanic, il celebre colossal di James Cameron, è stato uno dei successi più importanti della storia del cinema, una parte del merito va anche alla fantastica musica che lo ha accompagnato. Su tutte, alla splendida e celeberrima ballata di Celine Dion, My Heart Will Go On, il secondo brano di maggior successo per una solista donna dopo I Will Always Love You di Whitney Houston.

Andiamo a scoprire insieme le curiosità su di un brano che ha segnato un’epoca nel mondo del cinema e in quello della musica, trasformando la Dion da artista amata dai Paesi francofoni e dagli Usa a icona della musica internazionale.

Titanic, My Heart Will Go On: curiosità

Prodotta da Walter Afanasieff e Simon Franglen, My Heart Will Go On venne scritta dal compositore e direttore d’orchestra James Horner, mentre il testo fu opera del cantautore Will Jennings. Pubblicata sul finire del 1997 in Austria e Germania e nel 1998 nel resto del mondo, raggiunse quasi ovunque il numero uno delle classifiche, diventando il singolo più venduto di tutto il 1998.

E pensare che una buona parte della critica la stroncò severamente in quegli anni e anche successivamente. Rolling Stone, ad esempio, la piazzò al settimo posto nella classifica delle canzoni peggiori degli anni Novanta redatta nel 2011, motivando tale scelta così: “La canzone della Dion e il film sono invecchiati male… Ora My Heart Will Go On ci fa più storcere il naso che altro“.

Celine Dion
Celine Dion

Ancora più severa nei confronti del brano è stata Kate Winslet, la protagonista femminile della pellicola, che si è spesso lamentata di venire accostata costantemente alla canzone simbolo di Titanic.

Al di là di questi giudizi negativi, My Heart Will Go On rimane un brano immortale, più volte imitato negli anni successivi da numerosi artisti e case discografiche, alla ricerca dello stesso boom commerciale. Ne è un esempio I Don’t Want to Miss a Thing, power ballad degli Aerosmith per il film Armageddon, brano di grandissimo successo e tuttavia mai amato come quello della Dion.

My Heart Will Go On: i premi

Critiche o non critiche, la canzone è comunque entrata nella storia anche per l’enorme numero di riconoscimenti ricevuti. Nel 1998 ha vinto uno degli undici Premi Oscar vinti da Titanic, quello ovviamente per la Miglior canzone. Stesso riconoscimento anche ai Golden Globe.

Ma è ai Grammy che il brano ha davvero sbancato, portando la Dion a vincere il titolo per il Miglior disco dell’anno (Let’s Talk About Love) e quello per la Miglior performance pop femminile, e i suoi autori alla conquista di quello come Miglior canzone scritta per un film.

Emozioniamoci ancora una volta riascoltando le note di My Heart Will Go On in questa versione live:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-01-2019