Da Iggy Pop a Cher, passando per Grimes e Rita Ora: le star del pop e del rock sono protagoniste degli scatti di Bryan Adams per il Calendario Pirelli.

Il Calendario Pirelli torna nel 2022 con un’edizione davvero speciale. Le prime anticipazioni sono state svelate dal Corriere della Sera e da Repubblica. The Cal 2022, avrà un impatto musicale notevole. E non solo perché dietro la macchina fotografica è stato chiamato un artista d’eccezione, la rockstar canadese Bryan Adams, ma anche per i protagonisti davanti all’obiettivo. Si tratta infatti di alcune grandi star del pop e del rock, tra cui una nuova grande conoscenza dei Maneskin.

Nelly Furtado e Bryan Adams
Nelly Furtado e Bryan Adams

Calendario Pirelli 2022: le star coinvolte

Dopo un anno di pausa per via del Covid, il Calendario Pirelli 2022 è tornato con più ambizione che mai. I dodici mesi con cui ci accompagnerà saranno tutti nel segno della musica, attraverso icone senza tempo o star giovani ma già in grado di lasciare un segno.

Ci saranno ad esempio Cher e Iggy Pop, una delle più grandi star della musica pop degli ultimi cinquant’anni e il pioniere del punk e dell’art rock. Ma ci sarà anche una grande attrice e cantante, Jennifer Hudson, chiamata a interpretare anche il prossimo biopic dedicato ad Aretha Franklin. E poi ancora Grimes (la signora Elon Musk), la star della black music Normani, la modella e cantante RIta Ora, Bohan Phoenix, Saweetie, St. Vincent e Kali Uchis. Ce n’è per tutti i gusti, dal rock al rap, dalla dance all’elettronica.

Rita Ora
Rita Ora

Il calendario On the Road di Bryan Adams

A raccontare il tema di questo nuovo straordinario calendario è stato lo stesso Bryan Adams: “Dovevamo scattare lo scorso anno, ma a causa del Covid ci siamo dovuti fermare. Abbiamo tenuto lo stesso concept estendendolo a uomini e donne, basato interamente sulla musica“.

Il tema portante è la vita ‘On the Road’, quella che ha ispirato l’intera carriera del musicista canadese. E la scelta è stata semplice. Quando il mondo intero, e soprattutto quello della musica, si è dovuto fermare per il diffondersi del virus, l’idea del viaggio è stata la prima a venire in mente. Come un’idea di gioia e speranza. Di seguito il post con uno scatto:

TAG:
bryan adams iggy pop strillo

ultimo aggiornamento: 07-08-2021


Cinque capolavori nella carriera di Domenico Modugno

Cinque canzoni imperdibili degli Iron Maiden