Bob Dylan, le frasi migliori delle canzoni del cantante di Duluth: aforismi e versi che hanno fatto la storia della letteratura (in musica).

Se oggi Bob Dylan è celebrato in tutto il mondo come uno dei più importanti cantautori di sempre, ci sono molti motivi. Le sue canzoni hanno fatto la storia del folk e del rock, ma a fare la differenza è stata sempre la sua penna, incisiva, coinvolgente. La penna che gli ha portato un Nobel per la letteratura. La sua vita e la sua biografia sono state ricche di successi, di difficoltà, ma anche e soprattutto di esperienze che lo hanno portato a scrivere alcune delle canzoni più importanti di tutti i tempi. Andiamo a ricordarle attraverso frasi che sono diventati veri aforismi per i suoi fan.

Bob Dylan
Bob Dylan

Bob Dylan: le frasi delle sue canzoni più belle

How many roads must a man walk down, before you call him a man? / Quante strade deve percorrere un uomo, prima che lo si possa chiamare uomo? (da Blowin’ in the Wind)

When you got nothing, you got nothing to lose / Quando non hai nulla, non hai nulla da perdere (da Like a Rolling Stone)

To live outside the law, you must be honest / Per vivere al di fuori della legge, devi essere onesto (da Absolutely Sweet Marie)

All of Rubins’ card were marked in advance, the trial was a pig-circus. he never had a chance. The judge made Rubin’s witnesses drunkards from the slums to the white folks who watched he was a revolutionary bum, and to the black forlks he was just a crazy nigger. No one doubted that he pulled the trigger, and though they could not produce the gun, the D.A. said he was the one who did the deed, and the all-white jury agreed / Tutte le carte di Rubin erano segnate fin dall’inizio, il processo fu una farsa, lui non ebbe mai una sola possibilità. Il giudice fece apparire ogni testimone a favore di Rubin come un ubriacone, per la gente bianca che osservava egli era un vagabondo rivoluzionario, e per i neri era solo un negro pazzo. Nessun dubbio sul fatto che fosse stato lui a premere il grilletto. E sebbene non abbiano ritrovato l’arma del delitto, il Pubblico Ministero disse che era stato lui a compiere l’omicidio e la giuria composta esclusivamente da bianchi fu d’accordo (da Hurricane)

Bob Dylan: le citazioni più famose

Ma Bob è stato in grado di entrare nell’immaginario collettivo anche per le sue frasi celebri al di fuori del contesto canzone. Ad esempio nel 1966 affermò: “Non consiglierei a nessuno di drogarsi, e per certo non di usare droghe pesatni; le droghe pesanti sono dei farmaci, ma l’oppio l’hashis, l’erba… bè, non sono neanche droghe. Ti alterano semplicemente un po’ lamente, niente di più. Penso che tutti dovrebbero alterarsi un po’ la mente, di tanto in tanto“.

Un anno prima, parlando dei giornalisti, il cantautore di Duluth aveva invece dichiarato: “Mi pongono sempre la domanda sbagliata, tipo: ‘Cos’hai mangiato per colazione?’, o ‘Qual è il tuo colore preferito?’, roba del genere. Vedi, i giornalisti che lavorano per i quotidiani sono soltanto scrittori in difficoltà, romanzieri frustrati, e sembrano sempre avere la tendenza ad appiccicarmi le più folli etichette. Hanno un sacco di idee preconcette su di me, e così io mi diverto a prenderli per i fondelli“. Due piccoli esempi di quanto, anche parlando in termini generici, abbia sempre saputo essere incisivo con le parole e con il pensiero.

TAG:
bob dylan

ultimo aggiornamento: 24-05-2021


Eurovision 2022: in quale città italiana si svolgerà? Quattro le alternative concrete

Perché i Maneskin hanno vinto l’Eurovision 2021