Bluvertigo, intervista esclusiva: «L’innovazione non fa parte dell’italianità»

Perché i Green Day si chiamano così?

A breve, in esclusiva solo su NotizieMusica, l’intervista ai Bluvertigo, che si raccontano ai microfoni della nostra inviata, Selenia Orzella. Stay Tuned

Incomincia con un’etimologia dal greco, la “cerebrale” intervista ai Bluvertigo della nostra inviata Selenia Orzella. Il gruppo, dopo la parentesi sanremese, si e ci racconta negli studi di Radio Rock a Roma, parlando della sua musica negli anni Novanta, «in mezzo al mainstream e all’alternativo». Una «musica da cameretta» per usare le parole di Morgan. Si tratta di un’imperdibile intervista-fiume in cui si parla dei Nirvana, del grunge, della musica degli anni Settanta. E ancora: di iTunes, di Wagner, di Mietta, di Renga, di Jovanotti, di assonanze e di dissonanze.

E i Bluvertigo 2.0, quelli di oggi, chi sono? Che cosa ci dobbiamo aspettare dal nuovo album Tuono – Tono, Tempo, Suono? Le risposte a tutto questo e molto altro a brevissimo solo su NotizieMusica!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 07-03-2016

Stefano Comella

Per favore attiva Java Script[ ? ]