Black Sabbath, Paranoid: storia e curiosità sul secondo album della band di Ozzy Osbourne, uno dei capisaldi della musica metal degli anni Settanta.

Il leggendario album Paranoid dei Black Sabbath compie 50 anni, il 18 settembre. Uscì proprio in questo giorno del 1970. I membri dell’iconica band hanno realizzato, per l’occasione, una ristampa del cofanetto in edizione speciale. La collezione di cinque LP sarà disponibile a partire dal 9 ottobre. È composta dall’album originale, del mix quadrifonico del 1974.

Inoltre, nel box sono incluse anche delle registrazioni dal vivo degli show degli anni ’70, in Svizzera e Belgio. È incluso anche un libro con copertina rigida con interviste a tutti e quattro i membri del gruppo, oltre a cimeli vari, come un poster e foto rare.

Black Sabbath, l’album Paraonoid compie 50 anni

Paranoid il secondo album in studio dei Black Sabbath: fu pubblicato per la prima volta il 18 settembre 1970. È l’album più venduto della band negli Stati Uniti, essendo stato certificato quattro volte disco di platino dalla RIAA. Inoltre, contiene classici del gruppo capitanato dal Principe delle Tenebre, come Iron Man, War Pigs e la title track, Paranoid.

Rhino Records ha annunciato l’uscita di un a nuova collezione di 5 LP, contenente con l’album originale, insieme a un raro mix Quadradisc del 1974 dell’album. Non solo: anche un concerto del 1970 a Montreux, Svizzera; un concerto del 1970 a Bruxelles, Belgio. Un libro rilegato con note di copertina, foto e interviste con tutti e quattro i membri della band originale, un poster e una replica del libro venduto durante il tour Paranoid.

Il video di Paranoid:

Black Sabbath, qualche curiosità sull’album Paranoid

La band ha iniziato a lavorare su Paranoid solo quattro mesi dopo l’uscita del loro debutto omonimo. Il processo di scrittura del gruppo è iniziato con il chitarrista Tony Iommi che suonava un riff, Ozzy Osbourne che creava una melodia, il bassista Geezer Butler che scriveva i testi e il batterista Bill Ward. Molte delle canzoni facevano leva sulle improvvisazioni della band sul palco.

In un primo momento, l’album doveva essere intitolato War Pigs, ma la loro etichetta si oppose, in quanto temeva di dover subire il contraccolpo dei sostenitori della guerra del Vietnam. Anche se il gruppo cambiò il nome dell’album in Paranoid, non alterò la copertina, che mostra un maiale con una spada. La copertina apribile originale – della versione inglese – conteneva una foto in bianco e nero della band su una collina erbosa. Era la prima volta che la band si mostrava sulla copertina di un proprio album.

Black Sabbath, qualche aneddoto su War Pigs

War Pigs era originariamente intitolata Walpurgis, la versione satanica del Natale, perché Geezer pensava che la guerra fosse come Satana poiché riguarda solo il male. L’aggiunta della sirena del raid aereo in War Pigs e l’accelerazione della canzone alla fine sono stati il ​​lavoro del produttore e ingegnere dell’album. La band non ha avuto alcun ruolo in tale decisione, ma gli è piaciuta.

La title track è stata effettivamente completata dopo che la band pensava di aver terminato l’album. Butler era contrario alla presenza di Paranoid nell’album perché pensava che sembrasse Communication Breakdown dei Led Zeppelin. Iron Man era originariamente intitolata Iron Bloke. Ozzy l’ha inventata dopo aver detto che la traccia suonava “come un grosso tizio di ferro che cammina in giro”.

Iron Man non ha nulla a che fare con il supereroe Marvel Comics, ma sono stati associati da quando la canzone è stata utilizzata nel film del 2008, Iron Man. Per quanto riguarda Planet Caravan, il gruppo aveva dei dubbi sull’inclusione nell’album.

Hand of Doom è nata dopo un’osservazione – da parte dei membri della band – dei soldati americani che tornavano dal Vietnam e lottavano contro la droga nel Regno Unito, in particolare l’eroina. Geezer, in una intervista, ha detto che Fairies Wear Boots è stata ispirata da un brutto incontro che Ozzy ha avuto con gli skinhead.

Tony, però, parla di un’epoca in cui Geezer e Ozzy fumavano erba e vedevano fate con gli stivali correre per il parco. L’introduzione di Fairies Wear Boots si chiama Jack the Stripper. Paranoid è l’album più venduto della band. Solo negli Stati Uniti, ha venduto più di 4 milioni di copie.

Ozzy Osbourne
Ozzy Osbourne
TAG:
Black Sabbath Rock strillo

ultimo aggiornamento: 18-09-2020


Elodie: i concerti a Roma e Milano slittano al 2021

X Factor 2020: cosa è successo nella prima puntata delle Audition