Beyoncé, Black Is King: il trailer del film della cantante ex Destiny’s Child e tutte le guest star che hanno partecipato alla pellicola.

Black Is King è il film di Beyoncé in arrivo su Disney+ il 31 luglio. Una pellicola che è, specialmente in questo periodo delicato per la storia americana, una risposta al razzismo e ai fatti di giugno 2020, con la morte di George Floyd e le relative proteste scatenatesi in tutto il mondo. Pellicola basata sulla colonna sonora di The Lion King: The Gift, ultimo album della Knowles, Black Is King vanta una parata di guest star davvero importantissima. Ecco tutti i Big della musica (e non solo) che hanno partecipato al progetto.

Beyoncé, Black Is King: le guest star

Dalla top model Naomi Campbell a Tina Knowles-Lawson, la fashion designer madre di Beyoncé, passando per Lupita Nyong’o, attrice di film del calibro di 12 anni schiavo, Kelly Rowland, sua ex compagna nelle Destiny’s Child, e poi ancora Pharrell Williams e il marito Jay-Z.

Beyoncé
Beyoncé

Un cast d’eccezione per una pellicola che celebra l’esperienza nera e racchiude al suo interno anche i video integrali di canzoni come Already, Brown Skin Girl, Mood 4 Eva e My Power.

Black Is King: il trailer

Il primo film scritto, prodotto e diretto da Beyoncé Knowles è un grande omaggio alla forza del popolo nero in tutto il mondo. Anche per questo motivo non sarà distribuito solo nei paesi occidentali, ma anche in gran parte del continente africano. È stato infatti annunciato un accordo per renderlo disponibile in Sudafrica, Nigeria, Ghana, Etiopia, Namibia, Camerun, Liberia, Burundi, Senegal, Togo, Somalia, Benin, Congo, Kenya, Costa d’Avorio, Zimbabwe e tanti altri paesi.

La pellicola è stata girata in diversi continenti, da New York a Los Angeles passando per Londra il Sudafrica e l’Africa Occidentale, fino all’Europa, con immagini che vedono come sfondo Londra e alcune zone del Belgio.

Di seguito il trailer:

TAG:
Beyoncé

ultimo aggiornamento: 21-07-2020


Alberto Urso: ecco le nuove date dei suoi concerti

Dua Lipa da record su Spotify: è la prima donna con quattro canzoni sopra il miliardo di stream