Barbra Streisand, splendida 74enne su W Magazine, rivela che…

A guardarla non si direbbe affatto, ma Barbra Streisand ha compiuto 74 anni: è lei la cover woman della rivista W Magazine.

chiudi

Video della settimana: Cosa lega Kurt Cobain ad Amy Winehouse?
Caricamento Player...

74 anni portati con classe: l’iconica Barbra Streisand non perde un colpo, nonostante l’età non più freschissima. E i suoi anni li porta talmente bene che si è guadagnata una copertina molto sexy sulla rivista W Magazine, a cui ha anche concesso una bella intervista.

Nell’intervista, la cantante e attrice pluripremiata ha parlato di come spesso, nella sua vita, gli uomini abbiano avuto timore di lei. La sua fama la precedeva e questo impauriva chi la circondava. Le donne forti, ha dichiarato la Streisand, vengono sempre guardate con sospetto, cosa che è successa anche a Hillary Clinton. Chissà, forse è questo sospetto a non averle consentito di arrivare sulla poltrona più ambita degli USA.

Barbra e James

L’intervista concessa a Lynn Hirschberg per W Magazine è stata anche l’occasione per parlare del suo matrimonio con James Brolin. Brolin, attore americano padre dell’altrettanto famoso Josh, sposò la Streisand nel 1998. Da allora i due non si sono più lasciati. E pensare che tutto cominciò con un appuntamento al buio.

“Andammo a cena insieme e mi aspettavo che dall’hotel uscisse un uomo massiccio e barbuto. Lui, però, aveva tagliato i capelli e la barba. Appena l’ho visto, gli ho chiesto “Chi ha incasinato i tuoi capelli?”. Era la verità! Anche se è qualcosa di insolito, ai miei uomini piace sentirsi dire la verità”.

Sembra che James, anni dopo, le abbia rivelato di essersi innamorato di lei proprio in quel preciso momento.

Il vestito per l’Oscar

L’artista ha anche raccontato come scelse il vestito per ritirare il suo primo Oscar, nel 1969, vinto per “Funny Girl” ovvero il suo primo film da attrice.

“Volevo un colletto e polsini bianchi, portavo i capelli sotto il mento, perché ho pensato: “vincerò due Oscar nella mia vita, sarò più conservatrice la prossima volta”.

Un presagio che poi si è avverato, perché in effetti, nel 1977, arrivò un secondo Oscar per lei, stavolta per la canzone “Evergreen” (per il film “È nata una stella”). Che mito!

Foto tratta da Facebook Barbra Streisand