American Music Awards 2020, le nomination: ecco la lista completa degli artisti in lizza per ricevere i premi nella serata del 22 novembre 2020.

Il Covid non ferma il mondo della musica in America. Dopo la cerimonia dei Billboard Music Award, è già arrivato il momento di pensare a un altro dei grandi premi dell’industria negli Stati Uniti: gli American Music Awards, giunti alla 48esima edizione. La premiazione si terrà il 22 novembre al Microsoft Theater di Los Angeles. Tra i protagonisti come performer è stata già annunciata Dua Lipa, ma sono i leader nelle nomination sono altri: in particolare Roddy Ricch, The Weeknd e Megan Thee Stallion.

American Musica Awards 2020: la lista delle nomination

Artista dell’anno:

Justin Bieber
Post Malone
Taylor Swift
Roddy Ricch
The Weeknd

The Weeknd
The Weeknd

Emergente dell’anno:

Doja Cat
DaBaby
Lil Baby
Lewis Capaldi
Roddy Ricch
Megan Thee Stallion

DaBaby
DaBaby

Miglior video musicale:

Say So di Doja Cat
Life Is Good di Future e Drake
Rain On Me di Lady Gaga e Ariana Grande
Cardigan di Taylor Swift
Blinding Lights di The Weeknd

Collaborazione dell’anno:

Wap di Cardi B e Megan Thee Stallion
Rockstar di DaBaby e Roddy Ricch
10,000 Hours di Dan + Shay e Justin Bieber
Rain On Me di Lady Gaga e Ariana Grande
Savage (Remix) di Megan Thee Stallion e Beyoncé

Lady Gaga e Ariana Grande
Lady Gaga e Ariana Grande

Miglior artista maschile pop rock:

Justin Bieber
Post Malone
The Weeknd

Miglior artista femminile pop rock:

Dua Lipa
Lady Gaga
Taylor Swift

Taylor Swift
Taylor Swift

Miglior artista maschile rap/hip hop:

DaBaby
Juice WRLD
Roddy Ricch

Miglior artista femminile rap/hip hop:

Cardi B
Nicki Minaj
Megan Thee Stallion

Nicki Minaj
Nicki Minaj

Miglior artista maschile country:

Kane Brown
Luke Combs
Morgan Wallen

Miglior artista femminile country:

Gabby Barrett
Miranda Lambert
Maren Morris

Miglior artista maschile soul/R&B:

Chris Brown
John Legend
The Weeknd

John Legend
John Legend

Miglior artista femminile soul/R&B:

Jhené Aiko
Doja Cat
Summer Walker

Miglior artista maschile latin:

Bad Bunny
Ozuna
J Balvin

Miglior artista femminile latin:

Becky G
Karol G
Rosalia

Miglior artista alternative rock:

Billie Eilish
Tame Impala
Twenty One Pilots

Billie Eilish
Billie Eilish

Miglior artista adult contemporary:

Lewis Capaldi
Jonas Brothers
Maroon 5

Miglior artista EDM:

Kygo
Lady Gaga
Marshmello

Lady Gaga
Lady Gaga

Miglior artista contemporary inspirational:

Lauren Daigle
For King & Country
Kanye West

Miglior canzone pop rock:

Someone You Loved di Lewis Capaldi
Don’t Start Now di Dua Lipa
Circles di Post Malone
The Box di Roddy Ricch
Blinding Lights di The Weeknd

Miglior album pop rock:

Fine Line di Harry Styles
Folklore di Taylor Swift
After Hours di The Weeknd

Miglior canzone rap/hip hop:

Wap di Cardi B e Megan Thee Stallion
Rockstar di DaBaby feat. Roddy Ricch
The Box di Roddy Ricch

Miglior album rap/hip hop:

My Turn di Lil Baby
Eternal Atake di Lil Uzi Vert
Please Excuse Me for Being Antisocial di Roddy Ricch

Miglior canzone country:

10,000 Hours di Dan + Shay e Justin Bieber
The Bones di Maren Morris
Nobody but You di Blake Shelton e Gwen Stefani

Gwen Stefani
Gwen Stefani

Miglior album country:

What You See Is What You Get di Luke Combs
Fully Loaded: God’s Country di Blake Shelton
If I Know Me di Morgan Wallen

Miglior canzone soul/R&B:

No Guidance di Chris Brown e Drake
Playing Games di Summer Walker
Heartless di The Weeknd

Miglior album soul/R&B:

Hot Pink di Doja Cat
Over It di Summer Walker
After Hours di The Weeknd

Miglior canzone latina:

Vete di Bad Bunny
Ritmo dei Black Eyed Peas
Tusa di Karol G e Nicki Minaj

Miglior album latino:

Emmanuel di Anuel AA
Las que no iban a salir di Bad Bunny
YHLQMDLG di Bad Bunny

Miglior soundtrack:

Birds of Prey: The Album
Frozen II
Trolls: World Tour

Miglior artista social:

Billie Eilish
BTS
EXO
Ariana Grande
NCT 127

TAG:
American Music Awards strillo

ultimo aggiornamento: 27-10-2020


Moral Panic è il nuovo album dei Nothing but Thieves

Stop ai concerti, Conte spiega: “Scelta grave, ma necessaria”