Lo Zecchino d’Oro slitta al 2021: per la prima volta la manifestazione canora per bambini non si terrà a causa del Coronavirus.

Lo Zecchino d’Oro per la prima volta nella sua storia è stato annullato. La manifestazione canora dedicata ai bambini, giunta alla 63esima edizione, slitta al 2021 a causa dell’emergenza Coronavirus. Inizialmente il festival era stato organizzato per la prima settimana di dicembre, con dirette pomeridiane che si sarebbero dovute concludere sabato 5 dicembre con una prima serata. Stando a quanto riportato da Sky Tg24 il festival potrebbe andare in onda nel prossimo maggio.

Lo Zecchino d’Oro slitta al 2021: ecco perché

La 63esima edizione della manifestazione canora avrebbe dovuto essere condotta da Mara Venier, affiancata nell’occasione dal direttore artistico Carlo Conti. Quest’ultimo nelle ultime settimane è stato contagiato dal Coronavirus, con tanto di ricovero all’ospedale di Firenze. Solo negli ultimi giorni il presentatore è stato dimesso.

Lo Zecchino d'Oro
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/zecchinoofficial

Lo Zecchino d’Oro: la vittoria del 2019

La 62esima edizione dello Zecchino d’Oro è andata in onda nel 2019, con finale il 7 dicembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, vicino di Bologna, quando del virus ancora non c’era ancora alcun reale sentore nel nostro paese. A conquistare la vittura fu Rita Longordo con la canzone Acca. La bambina di Sanremo fu proclamata vincitrice da Antonella Clerici e Carlo Conti.

Di seguito il video ufficiale della canzone della talentuosa bambina ligure:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/zecchinoofficial

TAG:
coronavirus zecchino d'oro

ultimo aggiornamento: 12-11-2020


AC/DC: fuori il nuovo singolo Realize

Pino Daniele: in arrivo un’edizione speciale di Nero a metà per il 40esimo anniversario