A distanza di 30 anni torna Band Aid, il progetto musicale di Bob Geldof i cui proventi allora andarono per combattere la fame in Etiopia.

Il progetto musicale di Bob Geldof  nel 1984 riunì il gotha della musica mondiale per il singolo ‘Do They Know It’s Christmas’, i cui proventi allora andarono per combattere la fame in Etiopia. All’epoca furono raccolti  8 milioni di sterline.

Oggi il progetto torna a distanza di 30 anni e questa volta i proventi saranno devoluti a finanziare la battaglia contro il virus Ebola che sta flagellando l’Africa occidentale.

L’iniziativa è stata presentata oggi dal cantante irlandese a Londra e prevede la partecipazione di artisti straordinari.

Lo stesso ha spiegato:

“Non importa proprio se non ti piace questa canzone non importa se odi tutti gli artisti. Quello che devi fare è comprarla”. 

Sabato prossimo a Londra nello studio Sarm a Nothing Hill, sotto la supervisione del produttore Paul Epworth, si riuniranno artisti del calibro di U2, Chris Martin dei Coldplay, One Direction, Ed Sheeran, Sam Smith e molti altri per incidere una nuova versione della canzone che è stata già reincisa nel 1989 e nel 2004.

La canzone sarà disponibile per il download già lunedì 17 novembre mentre quattro settimane dopo, sarà possibile acquistare fisicamente il Cd nei negozi al prezzo di 4 sterline.

TAG:
Band Aid Bob Geldof ebola londra raccolta fondi slider

ultimo aggiornamento: 11-11-2014


Guai in vista per l’ex cantante dei Cranberries Dolores O’ Riordan

Robert Plant rifiuta la reunion dei Led Zeppelin