Tiziano Ferro risarcito di 15 mila euro per diffamazione

Perché i Green Day si chiamano così?

Tiziano Ferro ha vinto pochi giorni fa la causa per diffamazione intentata contro l’ex giornalista e cantautore italiano Enrico Nascimbeni.

Tiziano Ferro proprio in questi giorni ha vinto la causa di diffamazione avviata nei confronti dell’ex giornalista e cantautore Enrico Nascimbeni.

Il motivo? Nel 2010 Tiziano Ferro aveva dichiarato pubblicamente la sua omosessualità e Nascimbeni gli attribuì una relazione amorosa stabile e duratura. L’uomo si era poi scusato con l’artista per aver dubitato della sua lealtà e per anni non se n’è saputo più niente. In realtà Tiziano Ferro ha proceduto per vie legali e ha vinto la causa: Nascimbeni dovrà risarcirlo e il valore simbolico del danno è stato quantificato con 15.000 euro, denaro che non ha.

Dopo cinque anni, il verdetto è arrivato dunque e secondo il Tribunale di Roma, l’ex giornalista e cantautore Enrico Nascimbeni dichiarò il falso, attribuendo invece al cantautore una duratura relazione sentimentale al fine di screditarne l’immagine.

Il cantautore ha affermato:

“Non sapevo nemmeno di essere stato rinviato a giudizio. Forse la notifica è stata inviata in Veneto, dove ho la residenza, ma io, da quando mi sono sposato, sono tornato a vivere a Milano. Sarebbe bastata una telefonata dei legali di Ferro”.

A proposito della somma di denaro spiega:

“15 mila euro, per me, sono tanti. Io non posso permettermi di pagare questa somma. Non li ho. Come per molti altri italiani, anche per me questo momento non è economicamente felice”.

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene… Forse non proprio per tutti!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-03-2015

Licia De Pasquale