Tiziano Ferro, Il conforto: testo e accordi per chitarra

Tiziano Ferro, ll conforto: testo e accordi per chitarra del secondo singolo dell’album Il mestiere Della Vita

Secondo singolo estratto dall’album Il Mestiere Della Vita, Il conforto di Tiziano Ferro è stato composto in collaborazione con Emanuele Dabbono e vede la partecipazione di Carmen Consoli.

Tiziano Ferro, Il conforto: testo

Se questa città non dorme
Allora siamo in due

Per non farti scappare
Chiusi la porta e consegnai la chiave a te

Adesso sono certa della differenza tra
Prossimità e vicinanza

Eh, è il modo in cui ti muovi
In una tenda in questo mio deserto

Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto

Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto

Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E occhi bendati, su un cielo girato di spalle
La pazienza, casa nostra, il contatto, il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me

Se questa città confonde
Allora siete in due

Per non farmi scappare
Mi chiuse gli occhi e consegnò la chiave a te

Adesso sono certo
Della differenza tra distanza e lontananza

Sarà che piove da luglio
Il mondo che esplode in pianto

Sarà che non esci da mesi
Sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto

Per pesare il cuore con entrambe le mani
Ci vuole coraggio
E occhi bendati su un cielo girato di spalle
La pazienza a casa nostra il coraggio il tuo conforto
Ha a che fare con me
È qualcosa che ha a che fare con me

Sarà la pioggia d’estate
O Dio che ci guarda dall’alto
Sarà che non esci da mesi sei stanco
Hai finito e respiri soltanto

Per pesare il cuore con entrambe le mani mi ci vuole un miraggio
Quel conforto che

Ha a che fare con te
Quel conforto che ha a che fare con te
Per pesare il cuore con entrambe le mani ci vuole coraggio
E tanto tanto troppo troppo troppo amore

Tiziano Ferro, Il conforto: accordi per chitarra

Capotasto al terzo tasto

Do7+ Lam Mim 2v

Do7+ Lam Se questa città non dorme Mim
allora siamo in due
Do7+ Lam
per non farti scappare
Mim
chiusi la porta e consegnai la chiave a te

Do Lam
Adesso sono certa della differenza tra
Mim
prossimità e vicinanza
Do Lam
Eh, è il modo in cui ti muovi
Mim
in una tenda in questo mio deserto
Fa
Sarà che piove da luglio
Sol Do
il mondo che esplode in pianto
Fa
Sarà che non esci da mesi
Sol Lam
sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Fa Sol
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Lam Do
ci vuole coraggio e occhi bendati
Fa Sol
su un cielo girato di spalle
Lam
la pazienza, casa nostra
il contatto e il tuo conforto
Fa Sol Lam
ha a che fare con me
Fa Sol Do
è qualcosa che ha a che fare con me
Lam
Se questa città confonde
Mim
allora siete in due
Do7+ Lam
Per non farmi scappare
Mim
mi chiuse gli occhi e consegnò la chiave a te
Do
Adesso sono certo
Lam Mim
della differenza tra distanza e lontananza
Fa
Sarà che piove da luglio
Sol Do
il mondo che esplode in pianto
Fa
Sarà che non esci da mesi
Sol Lam
sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Fa Sol
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Lam Do
ci vuole coraggio e occhi bendati
Fa Sol
su un cielo girato di spalle
Lam
la pazienza, casa nostra
il contatto e il tuo conforto
Fa Sol Lam
ha a che fare con me
Fa Sol Do Lam Sol
è qualcosa che ha a che fare con me
Fa
Sarà la pioggia d’estate
Sol Lam
O Dio che ci guarda dall’alto
Fa
Sarà che non esci da mesi
Sol Lam
sei stanco e hai finito i sorrisi soltanto
Fa Sol
Per pesare il cuore con entrambe le mani
Lam
mi ci vuole un miraggio quel conforto che
Fa Sol Lam
ha che fare con  me
Fa Sol Lam
è qualcosa che ha che fare con te
Fa Sol
per pesare il cuore con entrambe le mani
Lam
ci vuole coraggio e tanto tanto
Fa Sol Lam
troppo troppo troppo amore

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 15-02-2017

Nicolò Olia