Snoop Dogg fonda un portale dedicato alla marijuana

Perché i Green Day si chiamano così?

Nel corso di una conferenza stampa, Snoop Dogg ha lanciato il nuovo portale dedicato alla marijuana.

L’obiettivo è quello di offrire al mercato qualcosa che manca e che possa essere il punto di riferimento per chi vuole notizie sulla cannabis. Parola di Snoop Dogg che non perde proprio il vizio. Se qualche mese fa aveva investito su un progetto che prevedeva la consegna a domicilio della marijuana (donati da Snoop Dogg dieci milioni di euro per far crescere l’applicazione che si occupa della cosa), ora il rapper ha annunciato di aver co-fondato un portale dedicato proprio alla cannabis. Nello specifico il sito si chiama MerryJane.com ed è una sorta di enciclopedia online. Snoop Dogg ha parlato di questo nuovo progetto nel corso di una conferenza stampa nella quale ha chiarito che il sito sarà online a partire dal mese di ottobre. Sarà, come da lui stesso dichiarato, un modo per convincere chi fuma a uscire allo scoperto senza alcuna vergogna.
Snoop Dogg non smette di attirare l’attenzione dei media e anche stavolta non solo per la sua musica. Come già accaduto in estate quando in Svezia era stato fermato dalla polizia per possesso di droga denunciando poi l’accaduto bollato come episodio razzista. Allora la polizia lo aveva poi lasciato andare. E non è stato l’unico episodio, visto che il rapper è stato fermato a Lamezia, all’aeroporto, trovato in possesso di 422 mila dollari in contanti

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-09-2015

Redazione Notizie Musica