Si è spento Chris Squire, il bassista e fondatore degli Yes

Dopo aver lottato contro la leucemia, si è spento ieri Chris Squire, lo storico bassista e fondatore degli Yes.

A maggio aveva annunciato il ritiro dalle scene, ieri si è spento dopo una dura battaglia contro la leucemia. All’età di 67 è morto Chris Squire, bassista e fondatore degli Yes. A dare la notizia, via Twitter, è stato l’amico e collega Geoffrey Downes.

Aveva fondato gli Yes insieme a Jon Anderson, Bill Bruford e Tony Kaye nel 1968. Veri e propri innovatori del progressive rock e fonte d’ispirazione per le band successive. Primo album del gruppo un anno dopo, nel 1969: il bassista, ieri scomparso, è stato l’unico membro a resistere ai cambi di “formazione” nel corso degli oltre quarant’anni di attività. Uno stile riconoscibilissimo, quello di Squire: per molti dei successi degli Yes aveva partecipato sia alla scrittura che dato un grosso contributo in fase di registrazione proprio grazie al suo inconfondibile modo di suonare, potente ed aggressivo.

Chris Squire aveva anche tentato la carriera da solista, quando nel 1975 aveva pubblicato l’album Fish Out Of Water: lo spunto fu il soprannome “Fish”, che gli veniva dato perché “Passava troppo tempo in bagno”, aveva spiegato Bill Bruford successivamente.

Il prossimo 7 agosto, al “Foxwoods Resort Casino” di Mashantucket, in Connecticut, gli Yes suoneranno: sarà la prima volta, dopo 47 anni, senza Chris Squire.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 29-06-2015

Redazione Notizie Musica