Secondo il tribunale di New York la canzone “Loca” di Shakira è una copia illegale in versione spagnola di una canzone già esistente.

La canzone “Loca” della cantante colombiana Shakira è un plagio di un brano dell’interprete domenicano Ramón Arias Vázquez: è questo che è stato stabilito dal giudice di un tribunale di New York.

Ramón Arias Vázquez aveva scritto e registrato la canzone su cassetta  tra il 1996 e il 1998 e successivamente il brano era stato ripreso nel 2007 da un altro artista, Eduard Bello Pou, che l’aveva portata al successo nella Repubblica Dominicana.

Il giudice Alvin Hellerstein assicura che Shakira si è ispirata al rapper dominicano, Edward Bello Pou, conosciuto artisticamente come ‘El Cata’ che a sua volta si ispirò a Ramón Arias Vázquez, perciò entrambi copiarono illegalmente il brano di Vázquez, di cui detiene i diritti la casa discografica Mayimba Music.

Il giudice ha dato pertanto ragione a Mayimba Music, che aveva citato in giudizio, nel febbraio del 2012 la Sony Corporation, stabilendo che “Loca con su tíguere” di Edward Bello Pou e la versione in spagnolo di ‘Loca’ di Shakira sono copie illegali di una canzone i cui diritti d’autore sono di proprietà di Mayimba, in violazione della legge sul diritto d’autore.

L’album di Shakira “Sale el Sol” comprende due versioni della canzone, nelle quali lo stesso Bello canta alcune parti vocali: il giudice ha stabilito che la versione in spagnolo costituisce una violazione dei diritti d’autore di Arias, al contrario di quella in inglese.


Lady Gaga e Tony Bennett duettano ancora in I Can’t Give You Anything But Love

Questa sera ospiti d’eccezione di Play.me by Music Box i Negramaro