L’edizione 2016 di Sanremo partirà il prossimo 9 febbraio: Carlo Conti fedele alla tradizione ma aperto al rinnovamento.

C’è chi arriva a spendere anche una cifra vicina ai 300 euro per assicurarsi una poltrona al teatro Ariston: del resto il Festival di Sanremo, nonostante con gli anni abbia perso quel suo antico fascino, continua ad essere la kermesse italiana più attesa. Ed è proprio nello spirito di rinnovamento, studiato per dare nuova linfa alla manifestazione, che si vanno a collocare alcune delle scelte del direttore artistico e conduttore dell’edizione 2016, Carlo Conti. Alcune certezze sanremesi non verranno meno: la gara dei Big e delle Nuove Proposte, la presenza sul palco di volti non sempre conosciuti ma belli e piacevoli da guardare. La valletta, insomma: che annuncia le canzoni in gara, si cambia d’abito due o tre volte, fa parlare di sé, attira l’attenzione.

La bellezza e la comicità: Madalina Ghenea, Gabriel Garko, Virginia Raffale

Non solo la bellezza, quella di Madalina Ghenea, l’attrice che affiancherà Carlo Conti nelle serate dal 9 al 14 febbraio, e di Gabriel Garko, ma anche il talento di Virginia Raffaele.

Talento e comicità: lo scorso anno la Raffaele fu ospite con alcuni dei suoi cavalli di battaglia nel campo dell’imitazione, quest’anno l’attrice sarà invece una presenza fissa e costante.

Leggerezza e risata, la stessa formula che avrà il Dopofestival: alla Gialappa’s e a Nicola Savino (la squadra di Quelli che il calcio…) il compito di condurre la trasmissione in seconda serata.

I big in gara a Sanremo: ex talent ma non solo

Non cambierà, rispetto all’edizione 2015 (che in termini di ascolti è stata un successo), la formula dell’eliminazione dei Big, che da 20 ai nastri di partenza resteranno in 16. E non sono mancate nemmeno le polemiche: come ogni anno anche stavolta le scelte di Carlo Conti e della commissione artistica hanno avuto qualche strascico.

A partire dalla folta presenza di ex talent (Amici e X Factor) che però Conti ha equilibrato con personaggi che possono spiazzare, a partire da Elio e dai Bluvertigo di Morgan. Senza dimenticare la tradizione, visto che ai nastri di partenza ci saranno anche Enrico Ruggeri e Patty Pravo.


David Bowie, non si spengono le luci: concerto tributo e omaggi dei colleghi

Il Volo: Live nei Palasport 2016, sabato riparte.