Roma, Piper all’asta: la proposta del Piotta per salvare l’icona capitolina

Roma, il Piper finisce all’asta. La proposta del Piotta: “E se scollettassimo un po’?”

Roma – ma non solo – resta con il fiato sospeso in attesa di capire cosa ne sarà del Piper, lo storico locale dove mossero i primi passi artisti del calibro di Renato Zero e Patty Pravo e ha visto suonare band di fama e successo internazionale come i Pink Floyd.  Nonostante il locale sia tutt’ora in piena attività e abbia un programma ricco di appuntamenti di prestigio, il rischio è dato dai problemi della società immobiliare proprietaria delle mura del locale.

Roma, il Piper all’asta. La proposta del Piotta: “E se scollettassimo un po’?”

A voler salvare il Piper è il Piotta, il rapper romano che ha goduto di anni di grande fama grazie ad alcuni tormentoni passati in radio e televisione.

Quando ho visto l’annuncio non ci potevo credere. Ma davvero il mitico Piper è all’asta? E se ci mettessimo insieme tra amici, un bel po’ di amici e scollettassimo un po’? è stato il messaggio lanciato sui social dal Piotta, una via di mezzo tra una provocazione e un progetto ambizioso per salvare un luogo sacro della musica, del divertimento e della movida capitolina.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-10-2017