I need a man è il nuovo e raro singolo di Prince, pubblicato nelle ultime ore e mai presentato prima.

I need a man è il singolo mai presentato – e ora pubblicato – di Prince, presentato da Warner Records e dalla Prince Estate. Si tratta del sesto di una serie di brani inediti dalla prossima ristampa deluxe del doppio album di Prince del 1987, Sign o’ the Times. I Need a Man è una versione inedita del 1987 di una canzone che Prince aveva registrato originariamente nel 1981 per il progetto tutto al femminile The Hookers, che precedeva le Vanity 6.

Prince, pubblicato il singolo mai presentato I need a man

Prince ha registrato il remake della canzone I need a man nel suo studio di Washington, Avenue Warehouse a Minneapolis e lo offrì a Bonnie Raitt. Raitt inevitabilmente non ha registrato la canzone e la traccia è rimasta nei sotterranei fino ad ora. La ristampa di Sign o’ the Times uscirà il 25 settembre in più edizioni, inclusa una Super Deluxe Edition che sarà disponibile come un set da otto CD/DVD, un pacchetto da 13 LP/DVD e un audio-solo in download.

Il video di I need a man:

La ristampa Super Deluxe include le 16 tracce originali dell’album, più 63 registrazioni inedite, come singoli edit, B-side, take alternativi, remix, outtake, performance dal vivo e altro ancora. Il materiale live include un concerto completo in stadio che l’artista ha suonato il 20 giugno 1987 a Utrecht, nei Paesi Bassi.

Prince, altri contenuti della Super Deluxe Edition

Il DVD contenuto nella Super Deluxe Edition vanta filmati inediti di uno spettacolo completo di beneficenza di Capodanno, tenutosi al complesso Prince’s Paisley Park, il 31 dicembre 1987. La ristampa Super Deluxe include anche un libro con copertina rigida di 120 pagine. Altre versioni della ristampa includono una Deluxe Edition da tre CD o quattro LP e una versione standard da due CD o due LP.

Prince
Prince
TAG:
Prince

ultimo aggiornamento: 19-09-2020


Mika, oggi il concerto per Beiurt: “Città che fa parte della mia identità”

USA, rinviato il bando a TikTok: Trump dà il via libera all’accordo con Oracle