Prince, apre al pubblico l’enorme residenza di Paisley Park

La residenza di Prince di Paisley Park, nel Minnesota, sarà aperta al pubblico: sarà il tributo alla carriera e alla vita del grande artista.

Prince non c’è più ma in qualche modo potrà vedere da molto lontano quanto già aveva sognato accadesse mentre era invita: la sua residenza di Paisley Park (a Chanhassen, Minnesota) diventerà una specie di museo che potrà quindi celebrare quanto fatto in carriera. La notizia è ormai ufficiale: l’immensa proprietà di Prince (6.000 metri quadri) non sarà messa in vendita, come trapelato dopo la morte, ma diventerà invece museo, un luogo in cui i tanti fan potranno così sapere qualcosa in più della vita (non solo delle opere) del grande artista, scomparso pochi mesi fa. E c’è già una data: il 6 ottobre sarà infatti possibile visitare per la prima volta la residenza di Paisley Park.

Primo giorno di visita il prossimo 6 ottobre

Acquistando il biglietto (sul sito www.officialpaisleypark.com a partire dal 26 agosto sarà possibile munirsi del prezioso tagliando) sarà possibile visitare la residenza di Prince.

I fan potrannno così vedere lo studio di incisione dell’artista, la sala concerti e ogni cimelio che quella grande casa custodisce. Un tour nella vita della grande star, la cui morte ha gettato nello sconforto i tantissimi fan sparsi in tutto il mondo.

La sorella: “Prince ha sempre voluto aprire al pubblico la residenza”

Come detto, il musicista sognava che Paisley Park diventasse un museo: lo ha detto la sorella Tyka Nelson. “Prince ha sempre voluto aprire al pubblico Paisley Park  e stava lavorando attivamente su questa idea. Solo poche centinaia di persone hanno avuto la rara opportunità di fare un tour nella tenuta. Ora i fan di tutto il mondo potranno vivere nell’universo di Prince quando per la prima volta apriremo le porte di questo posto incredibile”. Il valore della tenuta è stato stimato in 10 milioni di dollari.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-08-2016

Ivana Crocifisso