Officina Corale chiude la stagione a Fossanova con un concerto da non perdere

Perché i Green Day si chiamano così?

Ultima stagionale per Officina Corale, in scena a Fossanova con The Sacrifice.

Per l’ultimo concerto della stagione 2016/2017, Officina Corale propone un nuovo affascinante viaggio, un viaggio misterioso, sospeso nel tempo, tra melodie antiche e armonie contemporanee, tra frammenti di canto gregoriano e composizioni di autori viventi. Un ultimo viaggio, ispirato agli scritti di Marius Schneider, alla ricerca del significato ancestrale del canto sacro: “il sacrificio sonoro”. Dopo una serie di concerti nella Capitale, Stefano Puri riporta il suo coro a Fossanova. Il concerto avrà inizio alle 18:45.

Dopo il grande successo delle ultime esibizioni, Officina Corale è pronta a sorprendere e commuovere ancora una volta prendendo congedo almeno per questa stagione dal suo pubblico e dagli amanti dell’arte tutta.

OFFICINA CORALE – Nata a Roma nel settembre, ogni concerto di Officina è concepito come un vero e proprio viaggio in cui lo spettatore-ascoltatore è reso partecipe di una prospettiva musicale, artistica, umana. Nel corso degli anni, Officina Corale ha dedicato molti programmi alla musica sacra, dando un particolare rilievo agli autori contemporanei; tra i programmi allestiti, “A sunshine after rain”, “The Blue Bird”, “Litany”, “When Jesus wept”, “Mother of God”, “Prayers”, “Morning Star”, ”Lovesongs”, “Love, Faith & Devotion”, “Silent Prayers”, “IKONS”, “O radiant dawn!”, “The Promise”, “Out of Darkness”, “Mother and Son”, “The Word”, “Heart & Soul”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-06-2017

Nicolò Olia

Per favore attiva Java Script[ ? ]