La raccolta di David Bowie “Nothing has changed“, che unisce tutto il meglio della musica dal 1964 al 2014, ha un volto.

In omaggio a David Bowie, “Nothing has changed” arriverà sul mercato con tre copertine diverse a seconda dei formati.

La collezione comprende del materiale non pubblicato in precedenza e brani presentati per la prima volta in questa raccolta e sarà pubblicato da Parlophone il 18 novembre.

Questo album è stato creato da Jonathan Barnbrook, che ha lavorato agli album The next day, Heathen e Reality, ed ha affermato:

” Ogni formato ha un´immagine diversa. Il tema comune è Bowie che guarda lo specchio: qualcosa che fosse sufficientemente forte come “archetipo” da offrire un link visivo immediatamente riconoscibile, ma che fosse anche chiaro nel fare capire che questa è una raccolta di canzoni che copre l´esperienza di vita di una persona, non necessariamente un concetto specifico o un determinato periodo come fanno in genere gli album”

Il disco sarà lanciato insieme al nuovo singolo “Sue (or In A Season Of Crime)”, un brano registrato a New York con la Maria Schneider Orchestra. Tra le chicche contenute nell’album ci sono: “Let Me Sleep Beside You”, pubblicata per la prima volta in “ The World Of David Bowie” nel 1970.

I fan di Bowie potranno anche vedere il loro beniamino sul grande schermo protagonista di “David Bowie is” ovvero il docu-film sulla mostra incentrata sul Duca Bianco allestita al Victoria and Albert Museum di Londra nel 2013 che sarà proiettato in diverse sale italiane nei giorni 25 e 26 novembre.


Emma Marrone fa una sorpresa ai suoi fans con “Resta ancora un po”

Questa sera ospiti d’eccezione di Play.me by Music Box gli Zero Assoluto