Nastri d’Argento: Diodato vince il premio per la miglior canzone originale, Brunori Sas quello per la miglior colonna sonora.

Un altro premio si aggiunge alla lunga lista di riconoscimenti che in questo 2020 hanno coinvolto Diodato (ma anche Brunori Sas). I due cantautori simbolo del nuovo pop italiano hanno trionfato anche ai Nastri d’Argento, ognuno in una categoria differente.

Il Sindacato dei Critici Cinematografici ha infatti premiato il vincitore di Sanremo 2020 con il premio per la Miglior canzone originale, mentre per la Miglior colonna sonora è stato premiato l’artista calabrese, ex aequo con Pasquale Catalano.

Diodato vince il Nastro d’Argento 2020

A permettere a Diodato di trionfare nella categoria Miglior canzone originale è ovviamente il brano Che vita meravigliosa, che dà il titolo al suo ultimo album e che è ovviamente parte integrante della colonna sonora del film La dea fortuna di Ferzan Ozpetek.

Diodato
Diodato

Altro importante riconoscimento per il vincitore di Sanremo, tra i pochi artisti ad aver già iniziato il proprio tour estivo nell’anno del Covid-19, ovviamente con le misure di sicurezza opportune e necessarie.

Un prestigioso premio che arriva dopo la parziale delusione delle Targhe Tenco, manifestazione in cui il cantautore di origine tarantina non è riuscito a imporsi nonostante le nomination ottenute.

Nastro d’Argento per Brunori Sas

Chi invece alle Targhe Tenco ha trionfato senza se e senza ma con il miglior album in assoluto è stato Brunori Sas, premiato anche ai Nastri d’Argento per la Miglior colonna sonora grazie al suo lavoro per Odio l’estate, ex aequo con la soundtrack di La dea fortuna, firmata da Pasquale Catalano e impreziosita dai contributi sia di Diodato che di Mina e Ivano Fossati con la loro Luna diamante.

Di seguito il trailer di Odio l’estate con la colonna sonora di Dario Brunori:

TAG:
brunori sas Diodato news

ultimo aggiornamento: 07-07-2020


Beck: riprogrammate al 2021 le date in Italia

Il nuovo singolo di Levante è Sirene