Muse, indiscrezioni sul nuovo tour: droni tra il pubblico e un palco circolare

Perché i Green Day si chiamano così?

I Muse svelano qualche retroscena sul “Drones World Tour” in partenza il 5 aprile del 2016.

Il 5 aprile del 2016 i Muse (attualmente in giro per il mondo per una serie di concerti) daranno inizio al “Drones World Tour”. In supporto all’albumo “Drones”, il gruppo sarà anche in Italia, come già annunciato. Per le due date milanesi del 14 e del 15 maggio al Mediolanum Forum di Assago i biglietti saranno disponibili a partire dal 21 settembre.
E col passare delle ore emergono particolari sul tour e nello specifico sul palco che vedrà i Muse esibirsi. Un palco che ricorderà quello utilizzato dagli U2 per il “360 Tour”, dato che sarà circolare e verrà sistemato al centro del palazzetto o dello stadio/impianto che vedrà i Muse protagonisti.

E se il disco si chiama “Drones” non potranno non esserci proprio dei droni, come spiegato dallo stesso leader della band, Matt Bellamy: “Ci saranno dei droni : beh, non droni di quelli per uso militare, ma ci somiglieranno molto”.
Uno show interessante e particolare quello che i Muse organizzeranno: l’idea dei droni appartiene già da tempo a Bellamy, che avrebbe già voluto sperimentarli in occasioni di altri concerti, ma per timore di aver a che fare con impedimenti legati alla sicurezza non aveva più dato seguito all’idea.
Ora l’annuncio che, al contrario, veri e proprio droni voleranno tra il pubblico nel corso della performance.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 12-09-2015

Redazione Notizie Musica