È morto Johnny Pacheco, uno dei padri della salsa: aveva 85 anni. Lo ha confermato la sua famiglia anche attraverso i suoi account social.

Lutto nel mondo della musica caraibica: è morto Johnny Pacheco, musicista di origine dominicana considerato universalmente uno dei padri della salsa. L’artista è scomparso a 85 anni nel New Jersey, in seguito a una polmonite che non sembrerebbe essere collegata al Covid. Ne hanno dato notizia i suoi familiari. Musicista e compositore di altissimo profilo, era famoso anche per aver fondato la Fania Records e per aver guidato la Fania All Stars, gruppo che ha avuto tra le proprie fila leggende come Celia Cruz.

È morto Johnny Pacheco

Ad annunciare la morte con un comunicato pubblicato sulla pagina Facebook del musicista è stata la moglie Cuqui Pacheco: “Con grande dolore nell’anima e un vuoto nel cuore informo che il maestro Johnny Pacheco è morto questo pomeriggio in grande pace“.

Microfono
Microfono

Il musicista è stato ricordato sui social anche dalla Fania Records, che lo ha descritto come un visionario la cui musica vivrà in eterno. Tantisismi gli omaggi da parte dei suoi ex compagni di band e degli amici, che hanno sottolineato il suo immenso contributo nel mondo della salsa. Lascia una moglie e quattro figli.

Chi era Johnny Pacheco

Nato il 25 marzo 1935 a Santiago de Caballeros, in Repubblica Dominicana, Johnny aveva formato nel 1954 i Chuchulecos Boys, ottenendo subito un grandissimo spazio nella scena salsera del Centro America. La sua svolta arrivò nel 1963, quando collaborò con l’avvocato Jerry Masucci e fondò la Fania Records.

Direttore musicale ma anche compositore, produttore e cantante, Pacheco aveva prima conquistato le classifiche in prima persona, per poi dedicarsi al lancio degli artisti di maggior talento della storia della salsa, un genere nato dalla fusione di mambo cubano, guracha e chachacha e arricchito dai ritmi del Porto Rico e della meringa dominicana. Più volte in nomination per Grammy e Latin Grammy, non era mai riuscito a conquistarne uno.

Di seguito la sua Agua le clavelito:

ultimo aggiornamento: 16-02-2021


Arisa pronta per Sanremo: “Quando mi è arrivata la mia canzone mi sono commossa”

The Weeknd, le migliori canzoni: da Coming Down a Starboy