Da Wheels of Steel a Power and The Glory, le migliori canzoni della carriera musicale dei Saxon, band heavy metal inglese.

Saxon è una band sinonimo della New wave dell’heavy metal britannico. Hanno avuto molto successo negli anni ’80 con diversi singoli e album di alto livello, ma il fatto che non abbiano mai raggiunto le vette di superstar, come gli Iron Maiden e Def Leppard.

La band si è formata a Barnsley nel 1977. Nonostante non siano mai stati alla moda, sono stati costanti per tutta la loro carriera, pubblicando spesso album e non sono mai stati influenzati dalle tendenze musicali che si sono alternate nel corso degli anni.

Per molti versi, la loro carriera è stata più solida di quella di Iron Maiden, Def Leppard e Judas Priest. Anche se la consistenza di queste band è diminuita nel corso degli anni, visto che pubblicano nuovi album ogni tanto, i Saxon non hanno mai fatto passare più di tre anni tra un album e l’altro. Ciò è accaduto anche durante gli anni ’90, quando l’heavy metal tradizionale era considerato obsoleto e irrilevante agli occhi della stampa musicale mainstream.

chitarra elettrica rock
chitarra elettrica rock

Saxon, le canzoni più amate della band

Iniziamo la nostra lista con Wheels of Steel presente nell’omonimo album del 1980. Negli ultimi tempi, è apparsa in diversi videogiochi, poiché il titolo suggerisce che parla di motociclisti. La canzone, così come l’album, è considerata un classico del metal dei primi anni ’80. È stato il loro primo singolo ad entrare nelle classifiche del Regno Unito, raggiungendo la posizione numero 5. Presenta uno dei migliori riff di chitarra di tutti i tempi.

Il video di Wheels of Steel:

Passiamo a State of Grace, traccia di apertura del sedicesimo album della band, The Inner Sanctum, pubblicato nel 2007. Per questo album, Glocker è tornato alla batteria. La sua ultima registrazione con la band era Unleash the Beast nel 1997. La canzone è un ottimo esempio dei Saxon del fatto che sono stati capaci di adattare il proprio sound ai tempi moderni.

Il video di State of Grace:

C’è, poi, Princess of the Night, brano di apertura di Denim and Leather che è stato pubblicato come singolo e che ha raggiunto la posizione numero 57 delle classifiche. La canzone è stata scritta da tutti e cinque i membri della band. Il titolo fa riferimento a un treno a vapore realizzato dalla London Midland e dalle ferrovie scozzesi, noto come Princess Royal Class. Una cosa piuttosto bizzarra per il soggetto di una canzone metal, forse, ma comunque ha funzionato.

Il video di Princess of the Night:

Saxon, Denim and Leather e Power and The Glory

Denim and Leather è la canzone presente all’interno dell’omonimo quarto album della band. La traccia è un altro tributo alle band, ai fan e alla cultura della New Wave of British Heavy Metal. Il titolo che si riferisce al tipico abbigliamento che i seguaci del movimento erano soliti indossare. Tutto ciò che riguarda la canzone è “vecchia scuola“, sia per il testo che per le idee musicali.

Il video di Denim and Leather:

Infine, citiamo Power and the Glory, Ancora un’altra title track, questa volta dal quinto album pubblicato nel 1983, che ha venduto 1,5 milioni di copie e ha visto il batterista Nigel Glockler unirsi al gruppo. Riuscì anche a posizionarsi in alto, raggiungendo la posizione 15 nel Regno Unito e in diversi paesi europei ed è stato anche il primo a entrare nella Billboard degli Stati Uniti alla posizione numero 155. Questa traccia ricorda gli Iron Maiden di Steve Harris ed è considerata una canzone metal proto-power.

Il video di Power and the Glory:

TAG:
canzoni Rock saxon

ultimo aggiornamento: 16-01-2021


Carole King, Will.i.am e altri artisti in concerto per l’insediamento di Joe Biden

30 anni fa usciva The Soul Cages, concept album di Sting sul padre