Def Leppard, le canzoni migliori: da Billy’s Got a Gun a Foolin’, i brani più amati della carriera del gruppo americano.

Quando i Def Leppard pubblicarono il loro album di debutto nel 1980, il loro generico riff hard-rock e il loro nome ricordavano i Led Zeppelin, ma in salsa più annacquata. Quando, però, diedero alla luce il loro terzo album, Pyromania, tre anni dopo, iniziarono a crescere, mostrando un propprio sound – in qualche modo modellato dal produttore Robert John “Mutt” Lange – che miscelò raffinati richiami pop al classico rock.

Quando si ripresentarono con il loro quarto album, Hysteria, dominarono la scena musicale, fino la fine degli anni ’80 con le loro canzoni altamente elaborate e super-orecchiabili.

Def Leppard, le canzoni più amate

Def Leppard
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/defleppard

Iniziamo la nostra lista con Billy’s Got a Gun, tratta dall’album Pyromania, pubblicato nel 1983.

Il video di Billy’s Got a Gun:

Immaginate la storia di un’anima ingiustamente perseguitata che si imbarca sul cammino della vendetta, poi canalizza quell’angoscia attraverso una vorticosa canzone hard rock: ecco che avrete a disposizione Billy’s Got a Gun. Nel testo, vengono esplicitati stati d’animo, legati al dolore e alla determinazione e la narrazione del gruppo è al suo massimo.

C’è, poi, Too Late for Love, brano presente nell’album Pyromania, pubblicato nel 1983.

Il video di Too Late for Love:

In questo pezzo, le chitarre gemono di mistero e presentimento, mentre Elliot canta di una tragedia che unisce il tema dell’amore a quello del dramma teatrale. In una intervista, Joe Elliot ha spiegato perché la canzone non è stata classificata come le altre hit. Sebbene fosse arrivata al nono posto nelle classifiche hard rock statunitensi e all’86esimo posto in quelle del Regno Unito, era sparita dai grafici complessivi. Secondo Elliot ciò era dovuto non solo all’aria “deplorevole” della canzone, ma anche al fatto che non fosse mai stata pubblicata come video.

Passiamo a Foolin’, pezzo presente nell’album Pyromania, pubblicato nel 1983.

Il video di Foolin’:

Nonostante il titolo, questa canzone non scherza minimamente. L’ascoltatore è attirato da alcuni accordi puliti in tonalità minore, che formano un malinconico invito a sentire cosa c’è dietro l’angolo. L’aspetto migliore della canzone è la melodia concepita in modo intelligente. Cambia le tonalità dei bassi almeno tre volte; una tecnica che non sempre funziona, ma qui è pura magnificenza.

Def Leppard, Rock of Ages e Bringin’ on the Heartbreak

Del gruppo britannico, menzioniamo, inoltre, Rock of Ages, brano presente nell’album Pyromania dell’83, uno di quelli che è valso alla band l’ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame.

Il video di Rock of Ages:

Niente più scherzi. I primi due dischi hanno avuto qualche increspatura, ma Pyromania ha rivoluzionato tutto. Il brano rappresenta un inno a tutto ciò che è rock, non c’è dubbio, grazie al suo modo di imporsi brusco e risoluto.

Infine, citiamo Bringin’ on the Heartbreak, presente nell’album High’n’Dry, pubblicato nel 1981.

Il video di High’n’Dry:

Sebbene High’n’Dry fosse limitato a una performance relativamente poco brillante, ha ottenuto il doppio disco di platino negli Stati Uniti e la 25a posizione nel Regno Unito. Ciò è stato – in parte – dovuto alla saggia decisione della band di utilizzare il fenomeno MTV, quindi Bringin ‘on the Heartbreak è diventato uno dei primi video heavy metal trasmessi. La canzone rappresenta un ottimo esempio di una delle prime ballate heavy metal che sono state realizzate nel corso del tempo.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/defleppard

TAG:
canzoni Def Leppard Rock

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Ozzy Osbourne: le migliori canzoni da solista dell’ex frontman dei Black Sabbath

Celeste, in arrivo il primo album: Not Your Muse