Maneskin, Morirò da Re: il nuovo singolo fuori il 23 marzo!

Perché i Green Day si chiamano così?

Dopo il grande successo di Chosen i Maneskin sono pronti a tornare con un nuovo singolo, questa volta in italiano: Morirò da re.

Hey this is Maneskin. Sulla scia del successo derivato da Chosen, singolo che li ha portati dritti verso il secondo posto a X Factor 2018, la band di Roma ha annunciato l’uscita del loro prossimo brano, prevista per il 23 marzo. E la novità è che la canzone, questa volta, sarà in italiano.

Morirò da Re: i Maneskin tornano con un singolo italiano

Il brano, già disponibile in pre-order, sarà in rotazione radiofonica dal 23 marzo ed entrerà nel loro primo disco, che secondo le indiscrezioni dovrebbe uscire prima della fine del 2018.

Intanto, però, le aspettative sono tutte rivolte alla canzone, che come abbiamo anticipato, sarà in italiano. E i fan già si chiedono se Damiano riuscirà a convincere anche nella sua lingua madre.

Ecco il post su Facebook della band sul loro nuovo singoloMorirò da re:

L’ attesa é finita, venerdì saremo fuori con il nostro nuovo singolo. 
È un pezzo che parla, anzi risponde. 
Risponde ai vostri dubbi e rappresenta il nostro lavoro. 
È un pezzo che dimostra che la musica è sempre al centro di tutto e le chiacchiere stanno a zero. 
E in questi mesi non abbiamo chiacchierato, non chiacchieriamo mai. Come fuoco avanzeremo e prenderemo tutto quanto.

MANESKIN
MANESKIN

Maneskin: fra critiche e successo

Un successo, quello dei Maneskin, che era facile prevedere, visto il grande interesse suscitato durante le puntate della trasmissione. Certo, però, che se da un lato è innegabile che la band abbia tutte le carte in regola (grande voce, grande attitudine, idee chiare) vero è anche che l’atteggiamento un po’ presuntuosetto da rockstar sta cominciando a stancare qualcuno. E la domanda sorge spontanea: trovata di marketing o pura inesperienza?

Perché ammettiamolo, i Maneskin sono bravi, ma non sono ancora qualcuno. E chi la musica la segue sa bene che ciò che X Factor dà, X Factor toglie. Di bruciati in un baleno ne abbiamo già visti tantissimi, ma in fondo il format quello è e quello è rimasto: prendere un perfetto sconosciuto e buttarlo in pasto ai media senza la gavetta (per maggiori informazioni vedere la polemica con Lo Stato Sociale). Chi resiste, bene, chi non ce la fa, torni pure a casa.

E chi lo sa, magari la presunzione dei Maneskin potrebbe essere solo un’arma di difesa preventiva per difendersi dallo spietato mondo dello showbiz, dietro alla quale si nasconderebbero quattro umili ragazzi.

Certo è che a vedere i post su Facebook della band e del loro frontman Damiano, sembra invece che un po’, i Maneskin, se la sentano. Chissà se questo loro atteggiamento sarà la chiave per il loro successo (quello vero), o al contrario, l’inizio della loro prematura fine.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-03-2018

Lorenzo Martinotti