Da How Am I Supposed to Live Without You a When a Man Loves a Woman, ecco i 5 brani iconici che hanno caratterizzato la carriera di Michael Bolton.

Le migliori canzoni di Michael Bolton coprono l’intera carriera del cantante. Anche se è scomparso dai riflettori dopo gli anni ’90, il cantautore ha fatto parlare di sé, negli ultimi anni, grazie alle sue apparizioni in Dancing With the Stars e Saturday Night Live e al rilascio della sua autobiografia.

Il successo di Bolton alla fine degli anni ’80 e nei primi anni ’90 è stato deriso dai critici che pensavano che la musica contemporanea per adulti del crooner fosse troppo sdolcinata e sicura.

La musica di Bolton, però, non può essere cancellata così facilmente. Nel 2009 ha scritto e interpretato una canzone con Lady Gaga, ha scritto il grande successo I Found Someone per Cher e un brano con Bob Dylan.

Si è esibito con il leggendario Luciano Pavarotti in più occasioni. Tutte queste grandi collaborazioni danno credito a Bolton. Ecco le 5 migliori canzoni di Michael Bolton.

Michael Bolton, le canzoni più amate

Michael Bolton
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MBsings

Partiamo con How Am I Supposed to Live Without You (1989). Laura Branigan ha registrato il brano dopo la stesura, attuata da Bolton, nel 1983 e – sebbene abbia raggiunto la posizione numero 12 – la sua versione non ha reso giustizia alla canzone.

Il video di How Am I Supposed to Live Without You:

Bolton lo ha registrato da solo e nel 1990 è diventato il suo primo singolo n. 1 nella classifica pop. I testi strazianti e l’impressionante performance vocale rendono la traccia la migliore canzone del cantautore a stelle e strisce.

Passiamo a How Can We Be Lovers (1989). La canzone più sottovalutata di Bolton è probabilmente questo brano a tempo di rock che chiede: “Come possiamo essere amanti se non possiamo essere amici?“.

Il video di How Can We Be Lovers:

Scritto da Bolton con due dei più prolifici cantautori dell’epoca, Desmond Child e Dianne Warren, How Can We Be Lovers è stato uno dei brani più articolati di Bolton, con un coro incredibilmente accattivante e un interessante assolo di chitarra.

C’è, poi, Jack Sparrow (con The Lonely Island) (2012). Alza la mano se ti aspettavi che Michael Bolton tornasse in grande stile nel 2012 con una melodia rap in cui pronuncia frasi del tipo, “sniffando montagne di cocaina“.

Il video di Jack Sparrow:

La melodia comica ha aiutato Bolton a diventare di nuovo cool e gli ha conferito grande successo in una nuova generazione di ascoltatori.

Michael Bolton: When a Man Loves a Woman e That’s What Love is All About

Citiamo la celeberrima When a Man Loves a Woman (1991). Percy Sledge ha scritto il brano nel 1966 e questa ballata classica è considerata una delle più grandi canzoni di tutti i tempi. Rolling Stone l’ha classificato al 54 ° posto.

Il video di When a Man Loves a Woman:

Il remake della canzone di Bolton è diventato il suo più grande successo, raggiungendo il primo posto e vincendo un Grammy Award.

Infine, menzioniamo That’s What Love Is About (1987). Dopo anni trascorsi come artista hard rock, Michael Bolotin (questo il suo vero cognome) ha iniziato a produrre musica pop, influenzata da R&B nel 1987 in The Hunger.

Il brano fa leva su una melodia semplice e piena di sentimento su “due cuori che trovano in qualche modo una via per accendere il fuoco“. La canzone è diventata il primo singolo Top 20 del cantautore.

Il video di That’s What Love Is About:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MBsings

TAG:
canzoni Michael Bolton news

ultimo aggiornamento: 26-02-2020


Michele Bravi confessa: “Mi ero candidato per Sanremo, ma non mi hanno preso”

Verso il serale di Amici 19: nel cast anche Tommaso Paradiso