La biografia di Beyoncè

Beyoncè è una delle cantanti più in voga del momento, negli USA e non solo. Questa è la sua storia, dalle origini al successo mondiale.

Beyoncè Giselle Knowles-Carter, nota nel mondo della musica semplicemente come Beyoncè, nasce a Houston il 4 settembre del 1981. Il suo successo, almeno agli inizia della sua carriera, è legato alla band formata da lei, Kelly Rowland e Michelle Williams che prese il nome di Destiny’s Child, agli inizi del nuovo millennio.

Nel 2003 Beyoncè decide di pubblicare il suo primo album da solista Dangerously in Love da cui vengono estratte “Crazy in Love” e “Baby Boy“, collaborando con Sean Paul. Dopo lo scioglimento del gruppo, avvenuto nel 2005, Beyoncè pubblica il suo secondo album, dal titolo B’Day, dal quale vengono estratti brani come “Deja Vu” e “Beautiful Liar”. Il 2008 è l’anno di I Am… Sasha Fierce, il terzo lavoro da solista di Beyoncè, album che contiene “Single Ladies” e “If I Were a Boy” tra le altre.

Nel 2011, dopo due anni di pausa e a ridosso di partorire una bambina, esce il quarto album di Beyoncè con un titolo molto semplice, 4, lavoro che ottiene un grande successo con brani come “Run The World” e “Love on Top“. Nel 2013 Beyoncè pubblica il quinto album omonimo della cantante. L’album Beyoncè contiene “Drunk in Love“, “Partition” e “Flawless“, brani di grande impatto e dal successo immediato.

Famosa anche per aver sposato nel 2008 il rapper Jay-Z, Beyoncè si è dedicata anche alla moda, diventando stilista, ma la sua carriera da cantante non conosce soste e in futuro l’artista di Houston potrà ancora deliziare i suoi fan con le sue canzoni.

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 22-08-2015