La biografia di Andrea Nardinocchi

Andrea Nardinocchi potrebbe diventare una delle grandi sorprese del futuro della musica italiana. La sua vita, dagli inizi ad oggi, con un occhio al futuro.

Andrea Nardinocchi nasce a Bologna il 6 giugno del 1986. Fin da giovane coltiva i suoi talenti in due categorie particolari, la musica (che poi prenderà il sopravvento) e il freestyle basket, fino a diventare un musicista autodidatta. Impara ad utilizzare diversi strumenti, tra cui il pianoforte (frequenta un anno al Conservatorio di Bologna nel corso dedicato al Jazz) ma, come spesso succede agli artisti che si affacciano al mondo della musica di questi tempi, è Youtube a dare fama e successo al giovane Andrea che riscuote grande successo con alcuni mash-up che rapiscono l’attenzione del rapper Dargen D’Amico che decide di prenderlo “sotto la sua ala protettrice”.

Nel 2010 Nardinocchi fa delle brevi apparizioni nei video di “Le valigie per restare” e “Bagagli a mano“, brani del suo amico Mecna che aumentano notevolmente la sua fama tra gli amanti del genere hip hop. Nel 2013 partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Giovani con il brano “Storia Impossibile“, l’ennesimo step di crescita di questo giovane artista

Ora Nardinocchi è impegnato con il suo ultimo album Super Eroe che contiene brani che hanno riscossp un buon successo come, ad esempio, “Come M. J.“, dedicato a Michael Jackson. Il futuro può riservare grandi soddisfazioni ad Andrea Nardinocchi, ma ora bisogna continuare a crescere per scalare posizioni nell’Olimpo della musica italiana.

ultimo aggiornamento: 16-07-2015