Il 19 marzo 1971 usciva Aqualung, quarto album dei Jethro Tull, considerato uno dei classici del genere prog.

Aqualung dei Jethro Tull compie 50 anni. L’album fu pubblicato il 19 marzo 1971. Considerato un classico del prog, il disco ebbe un impatto molto forte sul genere e sul mondo della musica. Rappresenta il loro quarto album in studio, la cui copertina raffigurava un barbone, molto somigliante a Ian Anderson, leader del gruppo. Una raffigurazione che colpì molto il pubblico, al tempo, a causa dello sguardo crudo e arcigno dell’uomo raffigurato.

Jethro Tull, l’album Aqualung compie 50 anni

Aqualung dei Jethro Tull non è solo un grande disco rock progressivo dei primi anni Settanta, ma anche un concept album, capolavoro assoluto, con diverse sfaccettature filosofiche.

chitarra Stratocaster
Chitarra Stratocaster

Squallide immagini urbane e piacevoli luoghi pastorali, aspre critiche sociali ed elegia calorosa; un paradosso che crea un rompicapo prog rock e – tuttavia – anche un’esecuzione musicale così semplice e perfetta.

Il video di Aqualung:

Il primo lato dell’album parla di decadimento della moralità e della povertà della maggior parte della popolazione, presentando Aqualung come un vagabondo più o meno violento, Mary come vittima e un mucchio di altri personaggi: ciò rende Anderson uno dei migliori parolieri del genere.

Chi è quel barbone?

Aqualung è un senzatetto con scarsa igiene. Ian Anderson lo ha immaginato sulla base di fotografie di uomini reali. La moglie di Ian all’epoca, Jennie, era una fotografa amatoriale e gli aveva portato delle foto perché Ian le guardasse. Molti dei testi presenti nell’album, infatti, descrivono gli uomini immortalati.

Jennie ha anche scritto alcune didascalie che accompagnavano le immagini, il che le è valso un credit come cantautrice, quindi riceve metà dei diritti d’autore dalla canzone. La donna e Anderson hanno divorziato nel 1974.

La copertina dell’album e il tema della religione

La copertina dell’album era un dipinto ad acquerello del personaggio Aqualung, creato dall’artista Burton Silverman. Il manager dei Jethro Tull, Terry Ellis, lo commissionò dopo aver visto il suo lavoro nella rivista Time.

Ecco la cover dell’album:

Burton scattò alcune foto di Ian Anderson che indossava il suo vecchio cappotto prima di realizzare la copertina: il personaggio che venne fuori assomigliava molto a una versione smunta di Ian, che non era soddisfatto del dipinto.

Nonostante le obiezioni di Anderson, la copertina divenne un’immagine iconica del rock, ma condusse a una causa per l’uso dell’immagine da parte della band. Dal canto suo, Burton riteneva che la band non avesse i diritti per usarla su magliette e altro materiale promozionale.

Un altro aspetto riguarda la religione: Anderson vi trova piuttosto da ridire; attacca coloro che hanno bluffato le masse con aspettative fuorvianti. Il suo atteggiamento è strabico e contrario al caos morale del sistema religioso.

Sebbene includa anche parti pastorali, Aqualung non è un album “rock sinfonico“; è un disco rock progressivo. La strumentazione da parte di tutti è ottima e la produzione è piuttosto buona per l’epoca; il design della copertina è accattivante e – a tratti – inquietante.

La tracklist di Aqualung

Di seguito, ecco tutte le canzoni presenti nell’album Aqualung dei Jethro Tull:

1 – Aqualung
2 – Cross-Eyed Mary
3 – Cheap Day Return
4 – Mother Goose
5 – Wond’ring Aloud
6 – Up to Me
7 – My God
8 – Hymn 43
9 – Slipstream
10 – Locomotive Breath
11 – Wind Up

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/jethrotull_/?hl=it

Riproduzione riservata © 2021 - NM

Rock strillo

ultimo aggiornamento: 19-03-2021


Fred De Palma, Ti raggiungerò: il significato della canzone

Fedez, Maneskin e non solo: per la prima volta Sanremo conquista la classifica global di Billboard