Iosuonodacasa: l'iniziativa di Rockol per fronteggiare il Coronavirus

Iosuonodacasa: l’iniziativa di Rockol per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Rockol ha lanciato un’interessante iniziativa per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e raccogliere fondi per gli ospedali italiani: ecco i dettagli su #iosuonodacasa.

Il 9 marzo Rockol ha lanciato un’iniziativa molto interessante che ha trovato fin da subito il sostegno di diverse testate dedicate al mondo della musica. Si tratta di #iosuonodacasa, un progetto per non fermare la musica ‘dal vivo’, farla andare avanti in streaming e soprattutto raccogliere fondi per gli ospedali italiani costretti a fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Ecco in cosa consiste questa proposta avanzata in un editoriale da Franco Zanetti.

#iosuonodacasa: l’iniziativa di Rockol per l’emergenza Coronavirus

Come spiegato più nel dettaglio in un articolo del 10 marzo, l’iniziativa sarebbe volta a dare un’organizzazione di fondo alle esibizioni già lanciate individualmente nelle ultime ore dai cantanti costretti a stare in casa per via dei decreti governativi.

Con la disponibilità degli artisti e degli organizzatori principali degli eventi musicali italiani, Rockol propone di creare un vero e proprio calendario di concerti in streaming, un cartellone che possa comprendere appuntamenti quotidiani almeno fino al 3 aprile, di modo che i fan costretti a rinunciare ai live possano godere almeno di esibizioni tramite il web. Il tutto a scopo benefico.

Pianoforte
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pianoforte-spartito-foglio-di-musica-1655558/

La musica italiana unita per fronteggiare l’emergenza Coronavirus

Stare fermi e attendere non è di aiuto. Serve agire per contrastare l’emergenza, come dimostrato da Fedez e Chiara Ferragni, che già il 9 marzo hanno aperto una raccolta fondi per creare posti letto in terapia intensiva al San Raffaele di Milano.

Su questa stessa lunghezza d’onda si pone il progetto #iosuonodacasa. I concerti ‘casalinghi’ degli artisti che decideranno di dare il proprio contributo saranno ovviamente gratuiti, ma dovranno essere collegati nuove raccolte fondi a scopo benefico per aiutare gli ospedali italiani a sostenere le spese necessarie per affrontare il Coronavirus. Conclude nel suo pezzo Zanetti: “Non sarà un Live Aid, ma nel nostro piccolo possiamo fare qualcosa di utile. Proviamoci“. Un invito che ci sentiamo di accogliere.

Di seguito il post con la raccolta fondi di Fedez e Chiara Ferragni:

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pianoforte-spartito-foglio-di-musica-1655558/

ultimo aggiornamento: 10-03-2020