Il fenomeno Hoodie Allen

Da Google al rap, la scelta non molto normale di Hoodie Allen.

Ecco la storia di un bravo ragazzo americano, come tanti. Laurea in economia alla Università della Pennsylvania, un posto di lavoro sicuro in un’ azienda di prestigio come Google. Questa la normale (forse non per tutti) vita di  un ragazzo normale Steven Adam Markowitz che poi decide di chiamarsi Hoodie Allen, allora la vita cambia. Quando cambia veramente? Quando decide di dedicarsi alla cosa che più gli piaceva, il rap. Nel 2012 completamente in autonomia, senza etichette a supportarlo, fa uscire  il suo primo Ep “All American”  entrando subito nella Top 10 della Top 200 di Billboard e vendendo oltre 100mila copie. Ora a distanza di due anni esce il suo album d’esordio, “People keep talking”. In alcune interviste, rilasciate ad Askanews, Rolling Stone e Rockol, Hoodie ha dichiarato: “Ho sempre voluto fare musica fin da bambino, e nello stesso tempo andare a scuola, sono riuscito a laurearmi, trovare un bel lavoro, fare una vita normale, ma il mio desiderio era quello di fare musica a tempo pieno.

Così ho iniziato a crearmi follower tramite i social e il web, postando dei mixtape”. (Sul fatto di fare web marketing ci sa fare, non ci sono dubbi). Quando Hoodie ha capito che la gente lo seguiva e i fan aumentavano a dismisura,  da quel momento è iniziata la sua vera vita. “E’ stata una scelta difficile abbandonare una via sicura per qualcosa di incerto, ma se riesci a divertirti lavorando, l’esperienza è impagabile”. Il nome d’arte Hoodie Allen si ispira al regista ebreo Woody Allen, “ho voluto un nome che restasse impresso nella testa della gente”. E non ci sono dubbi che anche nella scelta del nome non si sia sbagliato. Attualmente il primo singolo trasmesso dalle radio  “All About It“,  ha superato i 9 milioni di streaming, mentre il video ufficiale con Ed sheeran travestito da improbabile supereroe ha superato 7 milioni di visualizzazioni.

Complimenti Hoodie!

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 09-04-2015

Redazione Notizie Musica