I Grey Daze – ex band di Chester Bennington dei Linkin Park – pubblicano il nuovo album, Amends.

L’ex band di Chester Bennington, i Grey Daze, pubblicheranno Amends, l’album che conterrà la voce del compianto cantante dei Linkin Park. Il lavoro discografico sarà disponibile a partire dal 10 aprile 2020.

Oltre all’annuncio dell’arrivo del nuovo album con la voce di Chester, la band ha anche pubblicato il primo singolo, intitolato Sickness, che fa capo a una raccolta di 11 brani. È stato anche pubblicato un video per la traccia, con il fondatore e batterista della band, Sean Dowdell che spiega:

È vagamente basato su una storia vera di quando Chester aveva 15 anni. Fu vittima di bullismo a scuola e un giorno subì un vero pestaggio. Quello è stato il giorno in cui ho assunto un ruolo di protettore e figura di fratello quasi maggiore per Chester che dura da allora, anche dopo la sua scomparsa“.

Grey Daze, in arrivo l’album con la voce di Chester Bennington

Amends è la storia di origine di una delle voci più riconoscibili del rock moderno, Chester Bennington, e anche un momento estremamente legato a una storia d’amicizia.

L’album è il compimento di una reunion di Grey Daze pianificata che Chester aveva annunciato prima della sua prematura scomparsa.

I restanti membri della band – Dowdell (batteria), Mace Beyers (basso) e Cristin Davis (chitarra) – insieme a Talinda Bennington (vedova di Chester) e ai suoi genitori, hanno portato avanti il progetto con l’aiuto di Tom Whalley, fondatore di Loma Vista Recordings ed ex presidente della Warner Bros. Records.

Dowdell, Beyers e Davis hanno selezionato i brani dal catalogo – in gran parte sconosciuto – della metà degli anni ’90 e hanno registrato nuovamente tutto nel 2019, con la voce rimasterizzata di Chester.

Prodotto da Jay Baumgardner, diversi musicisti hanno contribuito alla realizzazione di questo lavoro discografico, tra cui Brian “Head” Welch e James “Munky” Shaffer, Page Hamilton (Helmet), Chris Traynor (BushH, Helmet, Orange 9MM), Jasen Rauch ( Breaking Benjamin) e Ryan Shuck (Orgy).

Di seguito, il primo singolo di Amends, dal titolo Sickness:

Amends, ecco come è stato realizzato l’album

Dowdell e Talinda Bennington hanno parlato con Rolling Stone del progetto, discutendo di come è stato realizzato e delle emozioni scaturite dalla condivisione di questo album con il mondo.

Voleva lavorare di nuovo con i Grey Daze perché la musica era fantastica, li adorava allora ed era entusiasta di poter creare“, ha detto Talinda.

“Abbiamo iniziato con Grey Daze nel 1993. La band si è sciolta nel 1998“, spiega Dowdell in un documentario recentemente pubblicato.

Nel 2015, Chester in viaggio e dice: ‘Penso che dovremmo rimettere insieme Grey Daze'”. Sappiamo, poi, cosa è successo: Chester si è tolto la vita.

Un duro colpo per la band che, come afferma Dowdell, ha “perso un amico”. Ci sono state tutte queste emozioni” ha aggiunto. “Circa sei o sette mesi dopo, ho iniziato a parlarne e ho detto che volevo davvero finire questo album. Non accetteremo la mediocrità, renderemo orgoglioso il nostro amico“.

Chester Bennington
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Chester-Bennington-11096879251/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Chester-Bennington-11096879251/

TAG:
Chester Bennington news

ultimo aggiornamento: 15-02-2020


Wolfmother in concerto in Italia: ecco la data

Janet Jackson lancia il nuovo album Black Diamond