I Wind Music Award stonano ancora: dopo Rovazzi e Morandi, le critiche sommergono Gianna Nannini.

Gianna Nannini –Dopo le critiche a Rovazzi e quelle a Gianni Morandi, autori entrambi di due esibizioni live fatte di troppe stecche e poco entusiasmo, i Wind Music Award stonano ancora, stavolta per le grandi polemiche che hanno seguito l’esibizione di Gianna Nannini, altro pezzo importante della musica italiana. Il popolo dei social non avrebbe apprezzato – anzi – il fatto che la Nannini abbia cantato in playback e sarebbe così scoppiata una bufera, una vera e propria tempesta di insulti (o comunque critiche decisamente pungenti) che hanno invaso le home dei maggiori social network. In molti hanno criticato la cantante per la scelta di non cantare dal vivo nonostante il costo del biglietto per le sue esibizioni, mentre in molti hanno addirittura criticato lo scarso realismo e il poco coinvolgimento dell’artista.

Nel corso della trasmissione presentata da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, Gianna Nannini è stata premiata per il grande successo ottenuto dal suo History European Tour, durante la quale la cantante ha fatto registrare il tutto esaurito in ogni parte del mondo toccata durante la sua tournée.

Gianna Nannini al momento ha deciso di non rispondere alla critiche, a differenza di quanto invece fatto dal collega Gianni Morandi, il quale ha fatto ricorso alla sua notoria simpatia per provare a calmare gli animi: “Certo che ero in playback – ha scritto Morandi. Non so più cantare… Un abbraccio“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 07-06-2017


Enrico Ruggeri: “A Sanremo c’è qualcosa di pilotato. Una volta…”

Kate Perry, data italiana per il suo Witness Tour