Fiorella Mannoia in campo per difendere chi emerge dai talent: “Diamo tempo loro di crescere”

Fiorella Mannoia ha da sempre un occhio di riguardo per chi emerge dai talent show: e il 7 settembre ci sarà anche Emma Marrone all’Arena di Verona.

Ha spetto partecipato come ospite ad Amici, ha invitato ai propri concerti cantanti emergenti spesso scoperti grazie ai talent show. Da Noemi, a Emma Marrone, per arrivare ad Alessandra Amoroso. Il prossimo 7 settembre all’Arena di Verona Fiorella Mannoia ha invitato anche le due ragazze salentine (in quella serata è previsto un cast di livello), vista la stima che l’artista nutre nei loro confronti.
La Mannoia, inoltre, è scesa in campo per difendere le sue scelte: molti si chiedevano come mai volesse unirsi a “gente come loro”, come chi è emerso dai talent viene definito. E la Mannoia ha deciso, tramite il proprio profilo Facebook, di dire la sua su questo argomento. “Non vedo – ha scritto la cantautrice – perché si debba essere spietati con giovani cantanti e fargli pagare di essere usciti dai talent, in fondo è solo questo che non gli si perdona. Possono non piacere, c’è tanta gente a cui non piaccio io o Morandi…ma sono solo gusti personali. Diamo il tempo a questi giovani cantanti di crescere come hanno fatto con noi”.

Una risposta secca a chi aveva criticato le sue scelte ma soprattutto puntato il dito contro giovani emergenti, molto spesso condannati senza appello solo per aver partecipato a trasmissioni quali X Factor o Amici.
A proposito di Verona, Alessandra Amoroso non potrà essere presente a causa del recente intervento alle corde vocali. Ci saranno invece, i Negrita, come annunciato dalla stessa Mannoia sul proprio profilo Twitter.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 04-09-2015

Redazione Notizie Musica