Eurovision Song Contest 2022, scoppia la polemica sui social: sul Twitter ufficiale della manifestazione l’Italia è rappresentata con una pizza.

L’Eurovision Song Contest 2022 è ancora lontano, l’attesa per la città ospitante si fa spasmodica (siamo già in ritardo rispetto a quanto ci si potesse aspettare), ma della manifestazione si parla molto. E non solo per motivi lusinghieri. A far scalpore è stato un post apparso sugli account social ufficiali della manifestazione, in cui si dà appuntamento al 2022 a tutti i fan dell’Eurovision con una gif di una pizza (una marinara, per la precisione) sullo sfondo. Una scelta che è stata ritenuta da molti di cattivo gusto, un classico stereotipo da cui sfuggire, quasi un affronto. Per questo motivo su Twitter l’hashtag Eurovision è tornato in tendenza, con tantissimi utenti che hanno voluto protestare ad alta voce.

Eurovision Song Contest
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/EurovisionSongContest

Eurovision 2022: polemica per la pizza

Che in Europa ci vedano ancora come ‘Italia = pizza e mandolino’ non è poi una sorpresa, se è vero che lo stesso presentatore dell’Eurovision 2021 aveva dato appuntamento ai fan con per la nuova edizione descrivendola come ‘pizza e sambuca‘ (una novità sul tema).

Adesso che le cose si fanno più concrete e che l’evento si sta avvicinando, con la città che verrà annunciata nelle prossime ore (in lizza ci sono Bologna, Milano, Pesaro, Rimini e Torino), l’ente organizzatore ha voluto rimarcare che la kermesse arriva in Italia, il paese della pizza, con un post che ha scatenato una bufera sui social.

C’è chi ha scritto che almeno si poteva scegliere una pizza migliore (non a tutti piace la marinara), chi invece ha sottolineato come forse si volesse sottolineare che in Italia si mangia bene. Molti però si sono detti esterrefatti per quanto pubblicato: “Per favore ditemi che non è vero che l’account ufficiale dell’Eurovision ha fatto un tweet del genere…“. Ma c’è anche chi prova a vedere un collegamento con la città scelta: “La pizza è una marinara, quindi avranno scelto o Rimini o Pesaro“. Di seguito il post:

Eurovision e pizza: quando la polemica supera l’offesa

Tra i molti utenti che hanno commentato la gif, c’è però anche chi sottolinea come tutta questa polemica sia eccessiva. E non lo si può negare. Il ricorso agli stereotipi è sempre semplificativo, spesso offensivo, di certo frutto di una mancanza di conoscenza. Ma può l’accostamento tra Italia e pizza far gridare allo scandalo? Per chi scrive, no. La pizza, patrimonio immateriale dell’umanità per l’Unesco, è uno dei prodotti culinari italiani più conosciuti e amati anche all’estero. In Italia se ne consumano centinaia di migliaia ogni giorno, di tutti i tipi, dalla napoletana alla pinsa romana, dalla focaccia genovese a quella barese. Ogni comune ha la sua specialità, alcune in grado di piacere a tutti, altre di dividere e far discutere come non mai.

Può tutto questo essere negato? Obiettivamente no. Gridare allo scandalo per l’accostamento tra la pizza e l’Italia pare dunque un eccesso di zelo e di pesantezza. Ci sarebbe stato la stessa polemica se si fosse scelto una parmigiana, un piatto di tortellini o una cotoletta? Ai posteri l’ardua sentenza.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/EurovisionSongContest

TAG:
eurovision song contest strillo

ultimo aggiornamento: 08-09-2021


Avicii, le migliori canzoni: da Wake Me Up a Waiting For Love

Ornella Vanoni: un premio alla carriera a Venezia