È uscito il nuovo album di Calcutta: Evergreen

Perché i Green Day si chiamano così?

Dopo il grande successo di Mainstream è uscito Evergreen, terzo disco in studio di Calcutta.

Calcutta o lo si ama o lo si odia. I detrattori lo accusano di essere talmente indie da sembrare quasi una parodia di se stesso. I fan, invece, amano soprattutto i suoi testi, marcati da un gergo giovanile e da quell’aurea vintage che tanto piace. Beh, che facciate parte dell’una o dell’altra schiera, il 25 maggio 2018 è uscito Evergreen, terza fatica discografica del cantautore di Latina: una buona occasione per ricredersi o per amarlo ancora di più.

È uscito Evergreen di Calcutta

Non serve certo la consacrazione di un mostro sacro come Morgan, che gli ha detto di essere in un ottimo periodo di forma. Non serve nemmeno la sua umiltà nel dire che aveva voluto aspettare, per avere le canzoni giuste, e sì, anche per fargliela vedere a tutti quelli che avevano dubitato delle due doti di musicista e compositore.

Insomma, non serve tanto altro che la musica, che in Evergreen parla da sé, e sbatte in faccia a chi lo ascolta la maturità di un artista oramai maturo, dal 2015 sulla cresta dell’onda, e che pare non voglia assolutamente scendere. Il disco, edito il 25 maggio, è come sempre prodotto da Bomba Dischi e sarà di certo seguito da una serie di date in giro per l’Italia, delle quali sono già state anticipate quelle a Latina all’Arena di Verona.

Ascolta Evergreen: la tracklist del disco

Un disco anticipato da tre singoli: prima Orgasmo, uscito lo scorso dicembre e seguito da Pesto e infine Paracetamolo, uscito proprio una settimana prima del disco. Il resto della tracklist non delude: 10 tracce che mantengono il livello alto che l’artista aveva lasciato immaginare. Si passa da Kiwi, canzone che l’artista aveva già scritto ma non era riuscito a completare, passando per brani più ironici come Rai, scritto proprio dopo la sua partecipazione a Quelli che il calcio. Ecco il disco al completo:

Per chiudere, potremmo riallacciarci all’inizio, ma sarebbe inutile. Perché tanto potete odiarlo o potete amarlo, ma in ogni caso non potrete fare proprio niente per impedire che il nuovo disco di Calcutta diventi presto uno dei più grandi successi discografici italiani dell’estate 2018.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/calcuttapaginadi/

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 25-05-2018

Lorenzo Martinotti