Venduta all’asta la chitarra Black Strat di David Gilmour per 4 milioni di dollari

David Gilmour, la Black Strat venduta a un’asta di beneficenza per 4 milioni di dollari: è la chitarra più costosa della storia.

David Gilmour, storico chitarrista dei Pink Floyd, ha infranto indirettamente un nuovo record. La sua chitarra Black Strat, una Fender Stratocaster dalla storia straordinaria, è diventata la più costosa di sempre.

La casa d’aste Christie’s ha infatto ieri venduto lo strumento durante un’asta di beneficenza per quasi 4 milioni di dollari (3 milioni e 975mila dollari). Una somma esorbitante ma che ha un suo perché: chi si è aggiudicato la chitarra ha infatti portato a casa un vero pezzo di storia della musica.

David Gilmour: l’asta di beneficenza

Durante l’asta era in vendita un’intera collezione di strumenti del noto chitarrista, e il guadagno totale è stato di oltre 21 milioni di dollari, che verranno in parte devoluti a enti britannici e internazionali impegnati in opere di sensibilizzazione sul problema del cambiamento climatico.

Si tratta di un record per la vendita di strumenti all’asta. Il precedente primato spettava alle chitarre di Clapton, vendute nel 1999 e nel 2004 per oltre 12 milioni.

La Black Strat è divenuta invece la singola chitarra più costosa di sempre, superando il precedente record di una sei corde dei Rolling Stones, venduta per 2,7 milioni di dollari (proventi destinati poi alle vittime dello tsunami in Asia).

Ad aggiudicarsi la chitarra di Gilmour è stato Jay Irsay, proprietario dei Colts di Indianapolis, squadra di football americano.

David Gilmour
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/davidgilmour

La Black Strat di David Gilmour

Ma cosa ha reso così preziosa proprio la Black Strat? Sostanzialmente il fatto che abbia accompagnato David in tutta la sua carriera. Costruita nel 1969, fu acquistata dal chitarrista nel 1970 nel negozio Manny’s Music di New York.

Modificata nel corso degli anni per andare incontro alle esigenze sia estetiche che musicali di Gilmour, venne utilizzata dallo straordinario solista dei Pink Floyd per gli assoli più celebri della sua carriera, come quelli della suite Shine on You Crazy Diamond o della super hit Comfortably Numb.

Regalata nel 1986 all’Hard Rock Café di Dallas, in Texas, venne danneggiata in più parti. Nel 1997 David però la rivolle con sé, l’affidò alle cure di Charlie Chandler, il suo liutaio di fiducia e tornò a suonarla nei suoi tour, compresi quelli più recenti (come quello del 2015 pe l’album Rattle That Lock).

Fu inoltre la chitarra utilizzata nell’ultima esibizione della formazione classica dei Pink Floyd, quella della leggendaria reunion del Live 8 del 2005. Un evento rimasto nel cuore di tutti i fan, e che dunque vale anche più dei 4 milioni spesi per poterla possedere.

Di seguito il video di Comfortably Numb al Live 8:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/davidgilmour

ultimo aggiornamento: 21-06-2019