Cristina Scabbia si scaglia contro la stampa estera. La frontwoman dei Lacuna Coil tuona: “L’Italia non ha creato il Coronavirus!”.

Cristina Scabbia, voce dei Lacuna Coil, afferma che lei e i suoi compagni di band “stanno bene” e continuano a vivere la loro vita nonostante il fatto che il loro paese abbia riportato il maggior numero di morti per il nuovo Coronavirus, diffusosi dalla Cina. La cantante ha scritto sul suo account Instagram: “Ricevo molti messaggi preoccupati sulla nostra salute e mi sento fortunata sapendo che siamo così amati“.

Nonostante le notizie diffondano la paura (a volte il panico) in tutto il mondo, l’Italia non è diventata come in Resident Evil e nessun italiano è vicino alla morte” .

Cristina Scabbia
Cristina Scabbia

Cristina Scabbia dei Lacuna Coil contro la stampa estera per il Coronavirus

Cristina Scabbia si scaglia contro i giornali della stampa estera che stanno delineando uno scenario apocalittico riguardo all’Italia colpita – come molti altri paesi europei – dal Coronavirus.

Ecco il messaggio lanciato dal suo account ufficiale di Instagram:

Alcuni articoli vogliono farvelo credere, anche se ovviamente siamo molto attivi e attenti nel prevenire in ogni caso senza nascondere le nostre teste sotto la sabbia“, ha proseguito la cantante.

Noi, nella band, stiamo bene e continuiamo a vivere le nostre vite, sapendo che anche se il coronavirus NON significa automaticamente = morte, è ancora importante proteggere chi è più esposto o è più fragile contro i virus (specialmente gli anziani con patologie e chiunque abbia precondizioni) e per prevenire qualsiasi tipo di diffusione per il bene del mondo“.

Lacuna Coil, annullato il tour in Australia

All’inizio della settimana, i Lacuna Coil ha annullato i loro spettacoli programmati in Australia e nel Sud-est asiatico a causa delle crescenti preoccupazioni legate all’emergenza del Coronavirus. Il gruppo gothic metal italiano ha attuato tale decisione, come altri artisti statunitensi del calibro di Marilyn Manson e Green Day, che hanno anche posticipato e cancellato varie date a causa di questa malattia.

Nello specifico, i Lacuna Coil ha annullato le esibizioni a Dubai, Bangkok, Melbourne, Sydney, Tokyo, Osaka, Singapore e Jakarta. “Anche se la cancellazione è straziante per noi, la salute e la sicurezza di tutti vengono prima di tutto e ciò include i nostri fan“, ha detto la band in una nota.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-03-2020


Fedez e Chiara Ferragni lanciano una raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus

Il sogno di Dolly Parton per i suoi 75 anni: “Vorrei posare di nuovo per Playboy”