Concerti in Italia nel 2023: i live più importanti delle star italiane e internazionali già annunciati per il prossimo anno.

Manca poco all’arrivo del nuovo anno, il 2023. Non sappiamo cosa ci aspetterà, quali grandi eventi rivoluzioneranno le nostre vite (in positivo, speriamo), ma una cosa è certa: anche il 2023 sarà un anno di grandi concerti in Italia. Dai grandi nomi della musica italiana alle star internazionali, sono tantissimi gli artisti che si esibiranno nel nostro paese. Si va dai sempreverdi Vasco Rossi e Tiziano Ferro ai giovani Måneskin e Blanco, passando per star internazionali come Coldplay e Bruce Springsteen. In attesa dei probabili annunci dell’ultimo minuto (Guns N’ Roses? Beyoncé?), facciamo un riassunto degli eventi più importanti che vivremo in Italia nel 2023.

I grandi concerti in Italia nel 2023

Partiamo da uno degli ultimi annunci ufficializzati. La favola continua per Ultimo, che dopo essere stato confermato come protagonista del Festival di Sanremo 2023 ha annunciato nuove date negli stadi (il 1° luglio allo Stadio Teghil di Lignano Sabbiadoro, il 7, l’8 e il 10 all’Olimpico di Roma, il 17 e il 18 al San Siro di Milano).

Ultimo
Ultimo

Un “romano de Roma” pronto a guidare la carica dei grandi concerti della Capitale, che vuole sfidare anche nel 2023 Milano sul primato di “capitale della musica”. Si esibiranno sempre all’Olimpico anche Gazzelle, per la prima volta nello stadio della sua città (il 9 giugno), Vasco Rossi (il 16 e 17 giugno, nell’ambito di un tour che lo porterà anche in altre città), Tiziano Ferro (24 e 25 giugno, anche lui con un tour più ampio), Blanco (il 4 luglio), Ligabue (il 14 luglio, mentre il 5 sarà a San Siro), i Måneskin (20 e 21 luglio), e i Pinguini Tattici Nucleari (23 e 24 luglio). E stiamo parlando solo degli artisti italiani. Sempre Roma tornerà anche Salmo, a Capannelle, il 13 luglio, in attesa di scoprire se potrà esserci spazio anche per Cesare Cremonini (al Circo Massimo).

Salmo
Salmo

Ma se Roma chiama, Milano risponde alla grande. Anche per San Siro passeranno Ligabue, Tiziano Ferro (15, 17 e 18 giugno), Pinguini Tattici Nucleari (11 e 12 luglio), Ultimo, Måneskin, Blanco (20 luglio) e in aggiunta anche Marco Mengoni (8 luglio). Niente male, no? E se ci aggiungiamo anche i tre show estivi di Eros Ramazzotti a Taormina (3, 5 e 6 agosto) e Zucchero (9, 10 giugno a Reggio Emilia), possiamo dire che per quanto riguarda gli artisti italiani non ci possiamo minimamente lamentare.

I concerti delle grandi star internazionali

Ma la sfida tra Milano e Roma può allargarsi a macchia d’olio, coinvolgendo anche altre città, per quanto riguarda le star internazionali. La Capitale potrà ospitare, non sola, il ritorno in Italia di Bruce Springsteen, che il 21 maggio inaugurerà il Circo Massimo per la nuova stagione. Il 4 agosto sarà la volta degli Imagine Dragons, che suoneranno anche a Milano, e il 16 luglio troveranno spazio anche gli Arctic Monkeys.

All’ippodromo Snai di San Siro si ‘rockeggerà’ con Motley Crue e Def Leppard (il 20 giugno), Liam Gallagher (1° luglio), Iron Maiden (15 luglio), mentre porterà la sua musica al di là di ogni categoria il 26 e 27 luglio il canadese The Weeknd. Saranno sia a Roma che Milano i Depeche Mode, per un mini tour italiano che li porterà il 12 luglio all’Olimpico, il 14 a San Siro e il 16 a Bologna, mentre i Muse suoneranno il 18 luglio all’Olimpico e il 22 a Milano.

Matt Bellamy dei Muse
Matt Bellamy dei Muse

Tutto qui? Assolutamente no. Basta spostarsi a Firenze per trovare ad esempio i Maroon 5, protagonisti il 18 giugno, e addirittura gli Who, per l’unica data italiana del 2023, il 17 giugno. A unire, metaforicamente, Milano e Napoli saranno invece i Coldplay, attesi da due date al Maradona e ben cinque concerti a San Siro.

Leggi anche -> Non solo Wembley: i Blur suoneranno anche in Italia nel 2023

E a tutti questi live vanno aggiunti quelli, sempre straordinari, del Lucca Summer Festival, che ospiterà il 29 giugno i KISS, il 13 luglio i Placebo, il 22 luglio i Blur, il 1° luglio i Simply Red e il 16 luglio gli OneRepublic. Senza dimenticare il ritorno dei Rammstein, a Padova il 1° luglio, di Sting, che suonerà a Mantova, Nichelino e Roma rispettivamente l’11, il 12 e il 14 luglio, e poi ancora di Harry Styles, che infiammerà la RCF Arena di Reggio Emilia il 22 luglio.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2022 11:34


Grande festa per Fratelli d’Italia nel 2022: sul palco anche una nota cantante

Non solo Sting: anche Stewart Copeland dei Police sarà in tour in Italia nel 2023