Briga, L’amo: Testo

L’amo è la decima traccia del disco Never Again di Briga, nome d’arte del rapper Mattia Bellegrandi. Il disco è stato pubblicato il 19 maggio 2015 e si aggiunge ai due album già pubblicati prima della partecipazione ad Amici di Maria de Filippi, Anamnesi e  Alcune sere.

Briga, L’amo: Testo

Lo sai mi vergogno un po’ a scrivere questo
A sprecarci pure solo un testo mi vergogno un po’
Lo sai esco e non ritorno presto
E comprerò una escort per un po’ di flow
Ora che la notte ti si porta appresso
Il tempo che hai perso non te lo ridarò
Ed al tuo amo abboccherà un depresso, che ci avrei scommesso
Ma in ogni tuo gesto c’è la P. R. I. M. O.
Presto il tuo sogno morirà d’affanni
Lo sa pure mio nonno, 101 anni!
Che ha sempre riso alla follia del proiettare avanti
La vostra cieca ipocrisia di diventare grandi
Ho sempre avuto un sogno di riserva
Ed un microfono come una belva
Mi sveglio tardi, amò
Per stare meno tempo insieme a voi che vi odio
E se al risveglio c’è il tuo amo non mi sveglio proprio

Per tutto il mio tempo perso
Adesso ho smesso di fingere
Per te
Non è una richiesta
Sultano in questa giungla
Mischi i tuoi guai con i miei

Combatto il dramma dell’ipocrisia
Ma piano piano i colpi in canna vanno via
E conto i passi sulle meridiane
Con gli alti e bassi di una fiamma che rimane
E se stasera non starai con me
Una ragione me la faccio, sai com’è
Che nonostante tutta questa gente
Per ogni volta che non taccio, non dire niente
Porto le lacrime di un’alluvione
Se litighiamo non lasciarmi, fa l’unione
Ma se uno corre l’altro va a rilento
Se non mi siedo ad aspettarti, fallimento
E non importa quanto continuiamo
Se questa qua è la tua risposta non ci siamo
Che finché abbocco ad ogni tuo richiamo
Io resto un pesce dentro a un lago
Lei l’amo, l’amo.

Per tutto il mio tempo perso
Adesso ho smesso di fingere
Per te
Non è una richiesta
Sultano in questa giungla
Mischi i tuoi guai con i miei

Lei tira su la lenza e appaio io
Attorcigliato a un amo nel costato in fila per l’oblio, il guaio è mio
E’ che mi sembra una fine legittima
Stavolta tu mi guardi ed io sono la vittima
Ma se dovessi compiere il delitto perfetto
Ucciderei la noia per vederne l’effetto
Sdraiato da un lato sul molo del lago che aspetto
Emettere l’ultimo soffio di fiato dal petto
Quanto mi disfai, credi a Briga al mic non stop
Dimmi come stai e ti rispondo tutto a posto
Credo nell’amore anche se so che tutto ha un costo
Chiamerò il tuo nome anche se non mi hai mai risposto
I sogni sai possono illuderti
Li prendo e poi gli metto addosso dei numeri
Non posso riassumerli
Ti giuro che possono illuderti
So solo che non posso riassumerli

Per tutto il mio tempo perso
Adesso ho smesso di fingere
Per te
Non è una richiesta
Sultano in questa giungla
Mischi i tuoi guai con i miei
Tu con me non parli più
Tu con me non parli più
Tu con me non parli più
Chissà dove sarò chissà dove sei tu
Tu con me non parli più
Tu con me non parli più
Tu con me non parli più
Chissà dove sarò chissà dove sei tu

Dopo la partecipazione ad Amici Briga ha aumentato considerevolmente la sua fan base, pur classificandosi secondo nella trasmissione. La sua canzone l’amore è qua ha conquistato il premio dei radioascoltatori di RTL 102.5. Il disco Never Again è stato certificato disco di platino il 26 giugno 2015.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-08-2015

Redazione Notizie Musica