Molte delle opere dell’icona folk saranno esposte a Tulsa, in Oklahoma. Le tele di Bob Dylan fanno il proprio ingresso al museo.

Il mese prossimo, i visitatori del museo d’arte di Tulsa, in Oklahoma, potranno assistere a una mostra con dipinti di Bob Dylan. Intitolata Bob Dylan: Face Value and Beyond, l’esposizione presenterà 12 ritratti a pastello che consentiranno, in modo metaforico, di esplorare uno degli aspetti sconosciuti dell’icona folk. Un evento reso possibile grazie alla cospicua donazione (100.000 oggetti) fatta dagli Archivi Bob Dylan all’Università di Tulsa nel 2016.

Bob Dylan
Bob Dylan

Bob Dylan, un artista poliedrico

Si potrebbe pensare che siamo sulla strada sbagliata, organizzando una mostra attorno a una serie di dipinti. Ma è un modo furtivo per dimostrare che Bob Dylan è davvero un artista dalle mille sfaccettature. È più conosciuto per la sua musica, ma Dylan è anche uno scrittore di prosa, un regista e una persona che è stata coinvolta nelle arti visive per decenni. Questa mostra è un’opportunità per esplorare le diverse espressioni della creatività di Dylan“, ha affermato Michael Chaiken, curatore degli Archivi Bob Dylan di Tulsa World. Non è la prima volta che l’artista espone alcuni dei suoi dipinti. A fine 2016, molti dei suoi dipinti sono stati mostrati al pubblico alla Halcyon Gallery di Londra.

Il Bob Dylan Center di Tulsa, Oklahoma – un museo dedicato ai manufatti dell’enorme archivio del cantante – aprirà al pubblico il 10 maggio 2022. L’annuncio del Bob Dylan Center arriva cinque anni dopo l’arrivo degli Archivi segreti dell’icona folk al Tulsa Center for American Research presso il Gilcrease Museum. Gli archivi – acquistati dalla George Kaiser Family Foundation – contengono più di 100.000 oggetti, inclusi testi scritti a mano, concerti inediti e filmati dal vivo, fotografie rare e registrazioni inedite; una di queste registrazioni, la prima versione conosciuta di Don’t Think Twice, It’s All Right che Dylan registrò nell’appartamento dei suoi amici, nell’autunno del 1962, è disponibile per il download con il gentile permesso del Bob Dylan Center.

Lo spazio dedicato all’artista al museo

Tra le mostre al Centro, ci sono una mostra in continua evoluzione di materiale d’archivio, una sequenza temporale multimediale che ripercorre la vita e la carriera del cantautore, dalla sua giovinezza nel Minnesota, fino ai giorni nostri, una Columbia Records Gallery che presenta uno sguardo approfondito al suo leggendario LP e una sala di proiezione con film, documentari, concerti e materiale inedito su Dylan.

Il museo a tre piani – situato vicino alla città Woody Guthrie – presenta una rara fotografia del 1965 di Dylan, scattata da Jerry Schatzberg, sulla facciata dell’edificio. Il museo è stato progettato dallo studio di architettura Olson Kundig, guidato da Alan Maskin. “Mi piacerebbe vedere il Dylan Center essere una calamita attiva e vivente per i fan di Dylan e per gli appassionati di musica di tutto il mondo“, ha detto a Rolling Stone Ken Levit, direttore esecutivo della Kaiser Family Foundation. “Vorrei che questo fosse un luogo attivo di borse di studio e spero che ispiri la nostra comunità con più artisti e cantautori e che sia un dono che continua a dare“.

ultimo aggiornamento: 16-05-2021


Le cinque migliori canzoni di Claudio Baglioni

Le canzoni più importanti nella carriera di Dolcenera