B.B.King, si è spento una delle leggende del blues

Il ‘re del Blues’, l’americano B.B. King, è morto a Las Vegas, all’età di 89 anni

Riley B. King, noto a tutti come B.B.King, una delle leggende del blues, che con la sua inseparabile chitarra Gibson “Lucille”, ha influenzato intere generazioni di emergenti chitarristi come Eric Clapton, con cui realizzò l’album “Reading whit the King”, e Stevie Ray Vaughan, si è spento nella sua abitazione dopo una crisi di diabete, malattia di cui soffriva da più di 20 anni. Negli ultimi mesi B.B King era stato ricoverato un paio di volte in un ospedale del Nevada per delle crisi di disidratazione dovute appunto al diabete, ma che sembrava aver superato brillantemente. Purtroppo così non è stato.

La carriera di B.B.King è stata incredibile, per numeri di dischi incisi e per il numero di concerti eseguiti in tutto il mondo. Quaranta titoli registrati dal suo esordio, e una media di 100 concerti all’anno.

Nella sua carriera B.B. King oltre ad aver influenzato il modo di suonare con lo stile vibrato detto anche “Colibrì”, ha avuto modo di esibirsi con innumerevoli artisti, Phil Collins, Etta James, Muddy Waters, David Gilmour, Zucchero, Elton John, fino al nostro Luciano Pavarotti. Ci mancherai….

B.B.King_
B.B.King

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 15-05-2015

Redazione Notizie Musica