Amara, Maledetta Me: testo

Dopo Credo, arriva in radio da oggi venerdì 27 marzo il nuovo singolo di Amara intitolato Maledetta me, secondo estratto dall’album Donna libera.

Amara, Maledetta Me: testo

Ah maledetta me
Ah ah ah che non sto zitta mai
Scomoda come un’ortica selvatica
Dentro mani che stringono pugni di vanità

Ah che tristezza
Vivere in mezzo a chi non indossa maschere
Insieme a chi non ha niente da perdere
Che si vende per vivere la sua vita a metà

Ahi ahi ahi maledetta me
Penso, scrivo parole che non ho mai detto
Ma l’unico vero peccato è l’infelicità

Ah che farò di me
Ora che sono sola io
Libera da ogni mia regola
Odio l’oro che luccica e la gente a metà

Ahi ahi ahi maledetta me
Penso, scrivo parole che non ho mai detto
Ma l’unico vero peccato è l’infelicità

La rabbia, il rancore e il disprezzo
Riposa negli occhi di chi ti vede diverso
Mio padre e mia madre me l’hanno insegnato
Sorridi anche a chi non se l’è meritato
Mio padre e mia madre me l’hanno insegnato
Che l’unico vero peccato è l’infelicità

Ahi ahi ahi maledetta me
Ahi ahi ahi maledetta me
Penso, scrvo parole che non ho mai detto
Ma l’unico vero peccato è l’infelicità

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-03-2015

Licia De Pasquale