All Together Now, il nuovo talent con J-Ax e Michelle Hunziker

All Together Now, il nuovo talent di Canale 5: format, conduttori, giuria dello show.

Novità nel palinsesto primaverile di Canale 5. Il 16 maggio parte un nuovo talent musicale, che ha per protagonista, in una veste speciale, J-Ax. S’intitola All Together Now, è prodotto da Endemol Shine ed è condotto da uno dei volti più amati della televisione italiana: Michelle Hunziker.

Andiamo a scoprire tutte le informazioni e le novità su questo format, al debutto assoluto in Italia ma già di grande successo nel Regno Unito.

All Together Now Italia: conduttore e giuria

Come già anticipato, alla guida del programma c’è Michelle Hunziker, mentre il presidente della giuria è J-Ax, già giudice in passato di The Voice of Italy.

Nell’edizione britannica di questo originale talent, trasmesso dalla BBC, il presentatore è Rob Beckett e alla guida della giuria composta da 100 artisti c’è un volto noto anche dalle nostre parti: la Spice Girl Geri Halliwell.

J-Ax
J-Ax

All Together Now Italia: format e casting

Stando a quanto visto in Inghilterra e a quanto riferito dalle prime anticipazioni, lo show vedrà una serie di concorrenti, tutti cantanti (al momento non sembrano essere incluse le band, eccetto i gruppi vocali), cimentarsi in cover di brani famosi davanti a una giuria di 100 esperti di musica e artisti, guidati da una vera star.

A differenza di altri talent, i giudici che vorranno valutare il brano, dopo i primi 90 secondi di esecuzione, dovranno alzarsi e cantare insieme al concorrente. Il punteggio ottenuto dall’artista equivale al numero di giudici che decidono di cimentarsi nel duetto entro un minuto.

Il vincitore del programma riceverà un montepremi di 50mila euro.

Di seguito un estratto di un episodio andato in onda in Inghilterra:

Michelle Hunziker presenta All Together Now

In sede di presentazione del nuovo show, la svizzera più amata d’Italia ha dichiarato: “Il nostro non è un talent, ma un gioco. Noi diamo modo a un panettiere di vivere il proprio sogno musicale, senza promettergli in cambio alcuna carriera discografica. Più o meno è il contrario di quel che succede altrove, dove i ragazzi cui è promessa una carriera discografica si vedono poi costretti a fare i panettieri“.

Il riferimento è ovviamente a talent come X Factor e, soprattutto, The Voice of Italy, che finora di cantanti con una carriera fortunata ne ha lanciati ben pochi. O meglio, nessuno.

ultimo aggiornamento: 16-05-2019