Africa dei Toto risuonerà nel deserto della Namibia

Un’installazione permanente nel deserto della Namibia farà risuonare Africa dei Toto nel continente nero.

I Toto raggiungono l’Africa con Africa. Il brano più celebre e amato della formazione americana sarà protagonista di una curiosa e interessante operazione artistica che riguarderà il continente nero.

In sostanza, un’installazione permanente nel deserto della Namibia permetterà allo storico pezzo di risuonare, in eterno, nel cuore del continente. Un modo molto speciale di omaggiare non solo lo splendido e storico brano della band dei fratelli Porcaro, ma anche lo stesso continente africano e il suo deserto più antico.

Toto, Africa: l’installazione in Namibia

Secondo quanto riferito da NPR, il progetto dell’installazione, denominata Toto Forever, è dell’artista tedesco Max Siedentopf. Attraverso sei speaker, un lettore MP3 e l’energia solare inesauribile del deserto, il brano dei Toto risuonerà per sempre lì in Namibia.

Spiega l’artista: “Ero molto intrigato da questo progetto e volevo offrire alla canzone un omaggio definitivo ed esibire fisicamente Africa in Africa. Il deserto della Namibia, che coi suoi 55 milioni di anni è il più antico del mondo, mi sembra perfetto“.

Max si è quindi detto certo che le note di Africa risuoneranno per molti anni, fino a che l’ambiente durissimo del deserto non avrà la meglio sugli apparecchi, divorando a tutti gli effetti l’installazione.

Toto
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/totoband/photos/

Toto, Africa: la storia del brano

Singolo del 1982, estratto dall’album Toto IV, Africa è stato scritto da David Paich, tastierista della band (che qui canta nelle strofe), e dal batterista Jeff Porcaro.

Fu uno dei maggiori commerciali del gruppo, che arriverà tra l’altro in tour in Italia la prossima estate, tanto da raggiungere la testa della classifica Billboard Hot 100 ed essere certificata disco di platino in numerosi Paesi, tra cui l’Italia, l’Australia, il Regno Unito e gli Stati Uniti.

Protagonista del video ufficiale, girato da Steve Barron, è proprio Paich, uno degli autori del brano. Riguardiamolo insieme:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/totoband/photos

ultimo aggiornamento: 15-01-2019