Achille Lauro in Siae: il cantautore lascia Soundreef

Achille Lauro lascia Soundreef e torna in Siae

Achille Lauro in Siae: l’artista romano lascia Soundreef proprio alla vigilia della pubblicazione del nuovo album 1990.

Achille Lauro saluta Soundreef e torna in Siae. Il cantautore romano ha annunciato la fine della sua permanenza nell’alternativa alla Siae per la gestione dei diritti sulle proprie canzoni. La strada contraria era stata percorsa da Lauro nel 2018.

L’annuncio di questo ritorno in casa Siae è stato dato dallo stesso trapper, a pochi giorni dall’annuncio del nuovo album, di marca dance, in uscita nel 2020: 1990.

Achille Lauro in Siae

Il trapper (o ex trapper) romano ha dato l’annuncio del suo ritorno in Siae sul palco del Wired Next Fest, che lo vedeva come ospite d’onore del mondo della musica.

Queste le sue parole: “Per me che sono un autore, che la mia passione è scrivere, che ho pubblicato dischi e libri con i miei pensieri, è molto importante che ci sia la tutela di un istituto come la Siae in Italia. Sono molto contento di essere ritornato a Siae, che sarà mio partner per tutti i lavori futuri“.

Achille Lauro
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/AchilleL

Achille Lauro lascia Soundreef

Achille Lauro aveva iniziato la sua collaborazione con Soundreef prima di pubblicare Pour L’Amour, l’album trap che aveva preceduto la svolta punk di 1969.

L’annuncio del suo passaggio in Siae arriva a pochi giorni da quello della pubblicazione del suo prossimo album, 1990. Un disco che è già in lavorazione e che sarà completato negli Stati Uniti dopo il tour nei club. Per il momento Lauro non ha fornito grande indicazioni sul contenuto di questo lavoro, ma pare che si tratterà di un album con grandi influenze dance anni Novanta, quindi distante dal pop punk del precedente album.

Di seguito il video del singolo estivo di Achille Lauro, 1969, un brano ispirato all’anno di Woodstock e del trionfo hippie:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/AchilleL

ultimo aggiornamento: 29-09-2019