Mika ospite a Che Tempo che Fa: “ Ero ossessionato dal mio lavoro, ora mi sento più libero”

Perché i Green Day si chiamano così?

Mika ha presentato il terzo singolo, Good Guys, estratto dall’album No place in Heaven, in uscita il prossimo 15 giugno.

È stato ospite nella fortunata trasmissione di Fabio Fazio, Che tempo che fa, in onda su Rai Tre. Ed è stata l’occasione per Mika di presentare il nuovo singolo, “Good guys”, il terzo estratto dall’album “No place in Heaven”, in uscita il prossimo 15 giugno, dopo “Last party” e “Talk about you”.
Nell’intervista andata in onda ieri sera, Mika ha parlato molto della propria vita privata, raccontando qualche retroscena. “Tre anni fa – ha detto il libanese, naturalizzato britannico – ero ossessionato dal mio mestiere, vivevo isolato e mi preoccupavo di come la gente mi vedeva dall’esterno. Ora ho capito che è meglio essere come sono ora. Ho voluto fare un album che riporta indietro agli anni ’60 e ’70 – ha continuato Mika – e al centro c’è la libertà, tutta quella che ho trovato nella mia vita”.
No place in Heaven è il quarto album pubblicato da Mika, dopo Life in Cartoon del 2007, The Boy Who Knew Too Much del 2009 e The Origin of Love del 2012: l’artista è balzato in cima alle classifiche grazie al singolo “Grace Kelly”, che in totale ha venduto oltre tre milioni di copie in tutto il mondo, spianando poi la strada al primo album della sua carriera.
Il nuovo singolo, Good guys, riflette l’ammirazione per gli eroi gay adolescenziali del cantante libanese: un lavoro che è un omaggio a due classici americani, ossia Where have all the cowboys gone di Paula Cole e Where Have All The Flowers Gone, brano di Pete Seeger.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-06-2015

Redazione Notizie Musica